Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Sorano, maxi-intervento dell'Acquedotto del Fiora per potenziare il depuratore e la nuova fognatura

La presentazione del progetto La presentazione del progetto

Sostenibilità ambientale e innovazione vanno di pari passo. Oltre 1,4 milioni di euro per la nuova fognatura e il potenziamento del depuratore di Sorano. È l'investimento targato AdF presentato oggi sul cantiere dove sono partiti i lavori, alla presenza del sindaco di Sorano, di un delegato del presidente della Provincia di Grosseto, del presidente di AdF e con la partecipazione di numerosi alunni delle scuole di Sorano.
L'intervento - fanno sapere dall'Acquedotto del Fiora - prevede la realizzazione di un nuovo collettore fognario, tre stazioni di sollevamento e il potenziamento del depuratore dagli attuali 300 ai futuri 877 abitanti equivalenti, nell'ottica della sostenibilità ambientale, dell'innovazione e della transizione ecologica ed energetica. Il sindaco, il delegato del presidente della Provincia di Grosseto e il presidente di AdF hanno espresso soddisfazione per un'opera di grande rilevanza e attesa dal territorio, a vantaggio dei cittadini e dell'ambiente, frutto della sinergia e della costante collaborazione tra amministrazione comunale e AdF.
I dettagli dell'operazione. Il progetto prevede la realizzazione di un collettore fognario e di tre stazioni di sollevamento per raccogliere e convogliare i flussi provenienti da una parte del centro storico e da alcuni degli edifici di via Finetti all'impianto di depurazione Rodemoro, stimati in circa 400 abitanti equivalenti e che attualmente vengono recapitati ad Acquadalto. L'intervento prevede inoltre di destinare al depuratore di Rodemoro una ulteriore quota di reflui di circa 177 abitanti equivalenti, che attualmente sono recapitati all'impianto di Cortinale, così da alleggerire il carico in ingresso all'impianto che si trova nei pressi del centro storico. Inoltre, verrà incrementata la capacità di trattamento dell'impianto di depurazione di Rodemoro, aumentandone la potenzialità di trattamento dagli attuali 300 agli 877 abitanti equivalenti di progetto.
Grazie a questi interventi si otterrà un miglioramento della qualità dell'acqua restituita all'ambiente, con la conseguente maggiore tutela dei corpi idrici ricettori, una ottimizzazione della gestione dell'impianto Rodemoro in termini di costi energetici, analisi sui reflui e monitoraggio del corretto funzionamento attraverso l'installazione del telecontrollo e di dispositivi per l'automatizzazione delle operazioni, il miglioramento nella gestione dei fanghi di supero che avranno minore volume e umidità e pertanto richiederanno un numero minore di trasporti per il loro smaltimento e infine una riduzione dei reflui in arrivo all'impianto di depurazione di Cortinale, così da ridurre l'impatto nelle aree limitrofe.
Non solo, ci sono altri numeri da elencare: nel territorio del Comune di Sorano AdF ha effettuato oltre 1,3 milioni di euro di investimenti a favore della comunità e del territorio nel quinquennio 2019-2023, a cui si aggiunge l'investimento strategico per la nuova fognatura e il potenziamento del depuratore di Sorano.Con i 142 milioni di investimenti programmati nel triennio 2023-2025 gli investimenti per abitante in tutto il territorio servito da AdF raggiungeranno una media di 128 euro all'anno, tra le più alte in Italia e in linea con i Paesi del nord Europa.