Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Manciano, Street music festival: tre concerti con tre grandi nomi della musica internazionale

paola turci Paola Turci

Grandi ospiti internazionali in arrivo. Sarà una quattordicesima edizione in strada e sul palco, quella che per due fine settimana animerà Manciano e tutta la Maremma. Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 luglio saranno le esibizioni itineranti delle street band, con gruppi provenienti da Francia, Spagna e Italia, a far divertire i presenti per le vie del borgo, mentre il fine settimana successivo, dal 19 al 21 luglio, l'appuntamento è sul palco del parco Mazzini con Danilo Sacco e il suo "Colpevole tour", Paola Turci e Gino Castaldo con "Il tempo dei giganti" e, infine, gli Inti Illimani e Giulio Wilson con "Agua world tour".

"Siamo di nuovo in ballo con tanta musica da proporre a tutti coloro che vorranno partecipare al Festival. Anche quest'anno ? spiega Michele Santinelli, direttore artistico del Manciano street music festival - sarà un'edizione di qualità, con band di musicisti eccezionali sia italiani che stranieri, e concerti ricchi non solo di ottima musica ma di significati più che mai attuali e profondi. Sarà un onore avere con noi la voce di Danilo Sacco e quella di Paola Turci, con la narrazione unica di Gino Castaldo che promette serate piene di emozioni. Quest'anno, inoltre, per la prima volta, sul palco del parco Mazzini salirà un gruppo internazionale, ospiti stranieri, gli Intilli Imani, che faranno tappa a Manciano per il loro Agua World tour e c'è di che essere orgogliosi. Vogliamo ringraziare l'Amministrazione comunale di Manciano che è al nostro fianco e ci conferma la sua fiducia, il suo supporto in questa edizione patrocinandola e sostenendola economicamente, così come vogliamo ringraziare sentitamente i nostri sponsor storici: Banca Tema, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Terme di Saturnia Natural Destination, il cui appoggio è fondamentale per il Festival".

"Anche questa edizione del festival - afferma il sindaco di Manciano Mirco Morini - rappresenta per questa amministrazione un valore aggiunto per tutto il territorio. Sono moltissimi anni che sosteniamo l'evento, fiore all'occhiello dell'estate mancianese e punto di riferimento per cittadini e turisti. Il borgo si trasforma e vive un'atmosfera unica e magica che fa bene a chi ci vive e a chi ci lavora. Grazie, come sempre, all'associazione Diego Chiti e al suo direttore artistico Michele Santinelli e agli uffici comunali che ogni anno rendono possibile tutto questo".

La prima parte del festival, dunque, dal 12 al 14 luglio, sarà gratuita e interamente dedicata alla musica su strada, con street band che si esibiranno, durante tutto l'arco della giornata, nelle vie e nelle piazze di Manciano coinvolgendo il pubblico in momenti di spettacolo e divertimento. Nove in totale le band che suoneranno nei tre giorni: dalla Spagna arrivano la Always drinking marching band e la Bulbalkan; dalla Francia La Marmaille, mentre dall'Italia, oltre alla Magicaboola brass band, ci saranno la Royal highland company, la Over soul street band, Miwa e i suoi componenti street band, Le Swingeresse e la Roaring Emily jazz band.

Dal 19 al 21 luglio, invece, l'appuntamento si sposta al parco Mazzini. Si parte venerdì 19 luglio con Danilo Sacco e il suo "Colpevole tour", che aprirà la tre giorni di concerti. Sabato 20 luglio sarà la volta di Paola Turci e Gino Castaldo con "Il tempo dei giganti", mentre domenica 21 luglio a chiudere la quattordicesima edizione dell'evento sarà l'"Agua world tour" degli Inti Illimani e Giulio Wilson, che ci riporta a tematiche di importanza mondiale come quella dell'acqua.

Venerdì 19 luglio, ore 21.30 | Danilo Sacco. Ad aprire la manifestazione sul palco di Manciano sarà Danilo Sacco con il suo "Colpevole tour". Dopo aver militato in varie band musicali proponendo musica rock e folk, nel 1993 l'artista entra a far parte dello storico gruppo dei Nomadi al posto del carismatico fondatore e cantante Augusto Daolio. Nel 2006 Partecipa con i Nomadi a Sanremo con "Dove si va" il cui testo è scritto proprio da Danilo, vincendo la categoria gruppi con un bellissimo duetto con Roberto Vecchioni. Alla fine del 2011 si chiude il sodalizio ventennale con i Nomadi e pubblica il primo lavoro solista dal titolo "Un altro me". Nel 2014 esce il secondo lavoro da solista dal titolo "Minoranza rumorosa". Nel novembre 2018 esce il terzo album solista dal titolo "Gardé" e parte immediatamente l'omonimo tour. È di questi giorni la notizia dell'imminente uscita del nuovo disco "Colpevole" che, tra l'altro, vede in veste di arrangiatori e produttori tre componenti dei nomadi (Vecchi, Cilloni e Carletti).

Sabato 20 luglio, ore 21.30 | Paola Turci e Gino Castaldo. I tre anni magici della canzone d'autore raccontati e cantati da Paola Turci e Gino Castaldo, con materiali d'archivio e performance live. Nel periodo d'oro che va dal 1979 al 1981, gli anni di Lucio Dalla, Pino Daniele, Fabrizio De Andre?, Vasco Rossi, Franco Battiato, Rino Gaetano, Lucio Battisti e tanti altri, con uno storytelling intrecciato di ricordi, analisi e interpretazioni dal vivo, che integra parole e musica in un unico racconto. Protagonisti saranno Paola Turci, cantautrice, cantante, musicista, un'anima in cui si fondono eleganza, rock, sensibilita? e coraggio, con un successo che dura da quasi 40 anni, e Gino Castaldo, critico musicale fra i piu? noti in Italia, che da oltre 40 anni narra con immagini e parole la storia dei grandi nomi della musica italiana e internazionale.

Domenica 21 luglio, ore 21.30 | Inti Illimani e Giulio Wilson. La leggendaria band cilena Inti Illimani, assieme al cantautore italiano Giulio Wilson, porterà sul palco anche le canzoni del nuovo album Agua, per quella che sarà a tutti gli effetti anche una lotta contro i cambiamenti climatici. Il nome della band, che deriva dalla lingua quechua Inti e dall'aymara Illimani, significa "Sole di montagna", precisamente nelle vicinanze di La Paz, in Bolivia. Dagli anni Ottanta la loro carriera è stata caratterizzata da numerosi successi, raggiungendo le vette delle classifiche italiane e aggiungendo innumerevoli dischi d'oro e di platino. Nel 2017, la band cilena ha festeggiato 50 anni di carriera artistica ininterrotta con un tour in Cile e due concerti sold out al Teatro Caupolicán di Santiago e adesso si prepara a far ballare il pubblico di Manciano.

Tra le novità dell'edizione, anche la possibilità di vincere concerti in tutta Italia grazie alla lotteria che, oltre a sostenere la manifestazione, mette in palio sei biglietti per i concerti di Marco Mengoni, Gianni Nannini e Diodato. L'estrazione dei sei vincitori avverrà nella serata conclusiva della manifestazione, il 21 luglio: il vincitore del primo premio riceverà due biglietti per il concerto di Marco Mengoni, allo Stadio Olimpico di Roma il 2 luglio 2025; secondo premio due biglietti per il concerto di Gianna Nannini al Mandela forum di Firenze, in programma il 14 dicembre 2024; terzo premio due biglietti per lo spettacolo Diodato nei teatri 2024, che si terrà al Teatro moderno di Grosseto il 28 settembre prossimo.



Per info e per acquistare i biglietti dei concerti al parco pubblico Mazzini: www.mancianostreetmusicfestival.com.