Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, al Polo Bianciardi l'esposizione del progetto dell'Anpi in collaborazione con gli studenti

Le studentesse e gli studenti polo bianciardi Le studentesse e gli studenti polo bianciardi

Gli studenti e le studentesse del Polo Bianciardi hanno esposto i lavori fatti insieme alla Sezione Anpi Carla Nespolo per i progetti A scuola di Costituzione e Sentieri partigiani.
Lunga, articolata e coinvolgente l'esperienza condotta con le ragazze ed i ragazzi degli indirizzi di istruzione superiore, Liceo Coreutico, Liceo Musicale, Professionale Servizi Commerciali Web Community Manager e Tecnico della Grafica e Comunicazione. Dopo una prima fase dedicata agli incontri di carattere generale sui valori contenuti nella Carta Costituzionale proposti dai volontari dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, gli incontri sono proseguiti presso l'aula magna del plesso centrale di piazza De Maria dialogando sulle Madri ed i Padri Costituenti che dal 1946 alla fine del 1947 furono protagonisti della stesura della "legge delle leggi". Emozionante per le ragazze ed i ragazzi coinvolti, studenti delle prime classi per arrivare alle quinte, la fase esperienziale con la loro presenza il 22 marzo a Maiano Lavacchio in occasione del simbolico impegno della memoria civile nel giorno del ricordo della brutale strage fascista dei Martiri d'Istia d'Ombrone, successiva agli incontri con l'ANPI sul tema degli eccidi, spesso perpetrati ai danni della popolazione, compiuti durante l'occupazione nazifascista. Una cerimonia peraltro arricchita dal loro qualificato contributo artistico.
"Il rinnovato Protocollo ANPI-Ministero dell'Istruzione e del Merito ? spiega Daniela Castiglione, presidente della Sezione Carla Nespolo di Grosseto ? consegna alla nostra associazione la grande responsabilità di avvicinare i giovani alle tematiche storico e culturali dell'antifascismo. A questo proposito va ricordato che il protocollo, sottoscritto diversi anni fa e costantemente rinnovato nel tempo, è teso a valorizzare all'interno delle scuole la storia locale e nazionale della Seconda Guerra Mondiale, della Resistenza e della Liberazione, facendo conoscere ai nostri giovani la Costituzione e contribuendo alla loro formazione non solo sul piano culturale, ma anche sotto il profilo civico. Siamo orgogliosi del lavoro portato avanti anche con il Polo Luciano Bianciardi e, doverosamente, siamo grati al corpo docente per la costante collaborazione nelle attività a partire dalle coordinatrici interne all'istituto, le professoresse Maria Vittoria Filippini, Irene Nappi e Samantha Barbieri".
Gli studenti e le studentesse hanno avuto la possibilità di conoscere e comprendere l'importanza della Carta Costituzionale analizzandone il senso attraverso i principi fondamentali espressi nei primi dodici articoli, ed hanno infine avuto la possibilità di cimentarsi per mezzo delle diverse esperienze scolastiche proprie di ogni indirizzo presentando nelle giornate conclusive in aula magna lavori realizzati mediante linguaggi e stili molto differenti tra loro, con l'invito rivolto dal Presidente del Comitato Provinciale dell'ANPI, Luciano Calì, a presentarli durante l'evento in programma il prossimo 31 maggio al Polo Universitario appositamente dedicato alla restituzione delle esperienze e degli elaborati sviluppati dagli studenti di ogni ordine e grado coinvolti nel progetto A scuola di Costituzione e Sentieri partigiani in tutta la provincia di Grosseto.