Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, una storia di rinascita: Mariangela Calcagno ne parlerà nella parrocchia San Giuseppe

L'evento a Grosseto L'evento a Grosseto

Una storia da raccontare, una storia da ascoltare. Al centro c'è la rinascita. "Sono nata a Genova e dal 1997 al 2010 ho fatto parte della Comunità di Nuovi Orizzonti. Adesso vivo a Cascia, dove lavoro presso l'Hotel delle Rose - Casa del Pellegrino, una struttura delle monache del Monastero di Santa Rita. Mi occupo anche dell'accoglienza ai numerosi pellegrini che vengono a Cascia e, in alcune occasioni, accompagno la reliquia pellegrina di Santa Rita in varie parti d'Italia per diffondere la spiritualità e il culto di questa straordinaria santa".
Queste poche righe biografiche farebbero pensare alla vita ordinaria di una donna credente. In realtà ciò che sta dietro queste poche righe è una vera storia di rinascita. "È la storia di Mariangela Calcagno, una donna nata in un orfanotrofio, adottata da una famiglia che però le ha fatto pesare la sua condizione, e che, divenuta ragazza, ha perso un amore ed è finita in una setta", dicono dalla Diocesi.
Mariangela ha perso amicizie, affetti, fino al punto che poteva essere più tragico e che, invece, è stato la morte per la resurrezione. Tutto accade nel 1996.
L'appuntamento nel capoluogo maremmano: Mariangela racconterà la sua storia di morte e resurrezione domenica 28 aprile 2024, alle ore 17, nella parrocchia San Giuseppe, a Grosseto, dove dialogherà col parroco don Fabio Bertelli, fra coloro che hanno avuto un ruolo importante nel percorso di recupero di Mariangela.