Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Massa Marittima, Poli scelto come candidato sindaco tra i nomi proposti dall'associazione Fare

Sandro Poli Sandro Poli

Sandro Poli è il candidato sindaco di Massa Marittima su cui Italia Viva, Forza Italia e Lega hanno fatto convergere la propria indicazione, al termine di una scelta che aveva visto in campo tre nomi proposti dall'Associazione Fare. Due hanno deciso di ritirare la propria candidatura prima della riunione decisiva, dopo un confronto di idee, costruttivo e collaborativo. Da sempre vicino al mondo civico, Sandro Poli è molto conosciuto in città, dopo il diploma all'istituto minerario si è laureato in ingegneria meccanica. Ha lavorato a lungo nelle miniere della zona, per poi passare a dirigere le piattaforme esplorative dell'Agip in Italia e all'estero. Successivamente ha diretto l'operatività di un'importante azienda italo-egiziana di cui era anche membro del consiglio di amministrazione. Ha guidato inoltre le attività di ricerca scientifica e tecnologica per conto dell'Agip, collaborando con prestigiosi atenei nazionali e come docente di corsi di formazione. Rientrato a Massa Marittima nel 2009 si è impegnato nel mondo culturale, associativo e del sociale, divenendo presidente del Rotary Club, presidente dell'Istituto Falusi, del coro polifonico di Santa Barbara, rettore della Società dei Terzieri Massetani, attualmente rappresentante della provincia di Grosseto per le rievocazioni storiche. Tutte attività che recentemente gli sono valse il titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana deciso dal Presidente Mattarella.
"Già da alcuni mesi - ricordano i rappresentanti dei tre partiti- gli esponenti di varie forze politiche si sono ritrovati a Massa Marittima per costruire una lista civica alternativa all'attuale maggioranza che guida l'amministrazione. E' stato deciso all'unanimità di creare una collaborazione con l'associazione Fare, radicata e presente sul territorio comunale, battendosi per il ripristino del distretto socio-sanitario della Colline Metallifere e per il potenziamento del locale ospedale, chiedendole di fornire una terna di nomi su cui scegliere il futuro candidato sindaco. Circa venti giorni fa si è espressa con i tre nomi. In queste settimane due dei candidati, con senso di responsabilità hanno fatto un passo indietro, evitando così spaccature, giungendo al nominativo di Sandro Poli. Italia Viva, Forza Italia e Lega - concludono i coordinatori locali - hanno immediatamente dichiarato di convergere su una candidatura che consideriamo di spessore. Auspichiamo che al più presto anche le altre forze politiche, , espletati i percorsi necessari, possano convergere sul nome di Poli per creare una candidatura forte e unitaria, con cui presentare un progetto politico alternativo all'attuale maggioranza massetana e, soprattutto, vincente".