Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, Massimiliano Baldini commenta i risultati della Lega alle amministrative e europee

massimiliano baldini Massimiliano Baldini

Massimiliano Baldini, commissario provinciale del Carroccio, commenta i risultati della Lega in Maremma alle elezioni amministrative e europee.

"La Lega c'è ? afferma Massimiliano Baldini ? e a Grosseto ha ottenuto un ottimo risultato alle Europee. Abbiamo raggiunto il 7,23% mentre il dato complessivo della Toscana si attesta al 6,21%. Abbiamo superato di poco gli amici di Forza Italia e Noi Moderati e riconfermiamo un pilastro come Susanna Ceccardi che, salvo improbabili sorprese dell'ultimo momento, continuerà a difendere la Toscana e i Toscani dalle follie della sinistra europea."

"Ma voglio evidenziare ? prosegue Baldini ? la grande affermazione di Follonica, dove il centro destra unito ha ottenuto lo storico risultato di espugnare una delle principali roccaforti della sinistra. Inoltre vorrei rivolgere un plauso alla straordinaria affermazione di Francesca Travison a Scarlino. Francesca, pur essendo stata oggetto di attacchi ingiustificati e di divisioni strumentali, ha saputo trovare i numeri per essere riconfermata, nonostante la spaccatura del centro destra che auspico non abbia più a ripetersi. Il centro destra deve essere unito ed è chiaro a chiunque che ormai rappresenta la maggioranza dell'intero Paese, da Nord a Sud. Peccato poi per il nostro candidato al Giglio, Walter Rossi. E' una persona seria e capace, ha perso per 5 voti. Forse qualcuno dovrà farsi delle domande?"

Baldini conclude evidenziando che l'abbandono di alcuni militanti leghisti non ha assolutamente intaccato la fiducia degli elettori nel partito e nelle sue linee politiche: "Quando sono arrivato, dopo aver avanzato proposte equilibrate incomprensibilmente rifiutate, ho dovuto fare scelte a difesa della linea congressuale del partito, scelte che hanno individuato in Arturo Bartoletti un punto di riferimento per tutti coloro che credono fermamente nella Lega e si riconoscono nelle politiche di Matteo Salvini. Sicuramente gli elettori hanno compreso le nostre posizioni e ci hanno aiutato a rinnovare il mandato a Susanna, premiando il suo impegno, la sua esperienza e la sua dedizione. Ritengo che la coerenza con i nostri ideali abbia pagato. Adesso la strada è ancora lunga, dobbiamo riportare la Lega verso numeri molto più importanti, facendo leva sulle competenze, sull'onestà e sull'impegno dei nostri militanti e dei tanti soci e simpatizzanti che si riconoscono nei nostri ideali."