Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Scarlino Futura, la lista civica attacca il sindaco Travison: "Quanti aumenti nelle tasse"

Aumenti delle tasse

La lista civica a sostegno del candidato sindaco Monica Faenzi fa il punto sulle tariffe a Scarlino. E - per gli avversari di Francesco Travison - qualcosa non torna: "Come lista civica Scarlino Futura, possiamo affermare senza tema di smentita che l'attuale amministrazione si è distinta per l'aumento delle tasse - dicono dallo schieramento politico -. Nel 2015 l'allora amministrazione, introdusse l'addizionale comunale dell'IRPEF con criteri progressivi, dallo 0,60% per i redditi più bassi, allo 0,80% per i redditi oltre 75.000 euro. Con decorrenza dal 1° gennaio 2022, quindi con l'attuale amministrazione, il Comune di Scarlino, con delibera del Consiglio comunale n. 2 del 05 maggio 2022 ha rimodulato l'assetto dell'Addizionale comunale all'Irpef, disciplinandola secondo un'applicazione ad aliquota unica pari a quella massima per tutti, individuata nello 0,8%, con buona pace dei cittadini meno abbienti. Altra 'chicca', è stata concepita con la riduzione delle rate della Tari. Fino al 2022, l'importo totale del tributo era suddiviso in 4 rate annuali. Nel 2023, con la modifica del regolamento comunale per l'applicazione della Tari, tali rate sono state ridotte a 2 nel corso dell'anno, nonostante il regolamento di Arera preveda un minimo di 2 rate annuali, non un massimo, mettendo in difficoltà tanti cittadini e attività economiche, costretti a onerosi esborsi, considerando anche gli aumenti degli ultimi anni. La provincia di Grosseto vede un aumento medio del 5% della tassa, ma è importante sottolineare che vi sono in realtà comuni che si differenziano, come quello di Orbetello in cui, grazie al lavoro della giunta di centro destra capeggiata da Andrea Casamenti, si stimano risparmi fino al 15% per le famiglie. Al contrario, gli scarlinesi vedranno lievitare la propria bolletta!", concludono sempre dalla lista civica.