Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, anche Legambiente collabora all'evento Vivifiume Ombrone: a pulire anche gli studenti

studenti legambiente Gli studenti in azione con Legambiente

Anche Legambiente collabora all'evento. Vivifiume Ombrone, iniziativa di rilievo nazionale promossa da Terramare e Uisp finalizzata alla realizzazione di azioni di promozione del fiume Ombrone tra eventi e divertimento, è giunta alla nona edizione. Sabato 6 e domenica 7 aprile, le imbarcazioni dei Comuni di Grosseto, Civitella Paganico, Cinigiano e Campagnatico si sfideranno, ciascuna con 6 atleti a bordo, in una gara tecnica di pagaiata in un tratto di fiume di circa 400 metri. In programma non solo rafting: tra gli appuntamenti per tutte le età anche bike, navigazione e trekking lungo le rive del fiume. Un'occasione perfetta per unire turismo e sport, creando una sinergia sempre più consolidata da cui passano cura del territorio e salvaguardia dell'ambiente.

In questa ottica, anche l'edizione 2024 vede la collaborazione di Legambiente che, con Terramare e Uisp, la mattina di venerdì 5 aprile ha organizzato la pulizia di un tratto del fiume Ombrone in compagnia delle studentesse e degli studenti del liceo sportivo della città di Grosseto. Svoltasi tra acqua e sponde, la mattinata ha avuto come obiettivo la sensibilizzazione dei più giovani nei confronti della necessità di prendersi cura degli ecosistemi.

"Anche quest'anno, Legambiente è con Terramare e Uisp - ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente - per la nona edizione di Vivifiume Ombrone, un evento di particolare pregio per il territorio, essendosi dimostrato capace di unire sport, valorizzazione del territorio e attività finalizzate alla promozione di buone pratiche ambientali. Quella tra le attività all'aria aperta e le politiche ambientali è una sinergia potente e preziosa che, grazie alle due associazioni, nel nostro territorio ha potuto gettare basi solide. Il coinvolgimento transgenerazionale che realtà come Terramare e Uisp dimostrano di essere in grado di creare rappresenta un valore aggiunto importante. Giovani e meno giovani insieme possono fare la differenza. Farli partecipare ad attività attraverso cui immergersi a trecentossessanta gradi nell'ambiente che li circonda significa collaborare concretamente alla formazione di una cultura green di cui abbiamo estremamente bisogno. La pulizia di questa mattina va in questa direzione e si aggiunge al lungo elenco di iniziative che la nostra associazione ha messo e continua a mettere in calendario con le scuole per fare in modo che il cambiamento parta proprio da loro: i giovani. L'invito - ha concluso Gentili - è a prendere parte alle attività del prossimo fine settimana e, più in generale, a tenere d'occhio le numerose iniziative che Terramare e Uisp organizzano in ogni periodo dell'anno."

"Vivifiume Ombrone" è patrocinato, tra gli altri, dal Comune di Grosseto. Tutte le informazioni su www.uispgrosseto.it.