Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, Polizia e Asl ed i controlli sul trasporto di animali vivi in vista delle feste pasquali

La Polizia e gli operatori dell'Asl al lavoro La Polizia e gli operatori dell'Asl effettuano i controlli

Nell'ambito delle consuete verifiche predisposte in occasione dell'approssimarsi delle festività pasquali, la Polizia di Stato ha intensificato i controlli nel settore del trasporto nazionale e internazionale degli animali vivi, che, specie in questo periodo, dall'est Europa raggiungono l'Italia. Nell'ottica di verificare la regolarità del trasporto, ma anche il benessere degli animali trasportati e tutelare, così, la salute del consumatore finale ed evitare l'immissione sul mercato di prodotti alimentari dannosi per la salute, grazie alla stretta collaborazione tra la Sezione Polizia Stradale di Grosseto e il Dipartimento di Prevenzione ASL Toscana Sud Est, è stata costituita una task force composta da veterinari e operatori di Polizia, che hanno passato al setaccio tutti i trasporti di animali che giungevano presso i mattatoi della provincia.
Sono stati, così, intercettati 6 autocarri - di cui 2 provenienti dalla Romania che trasportavano circa 1400 agnellini - tutti controllati dall'a alla z, dalla documentazione, alle condizioni di trasporto fino all'esame più approfondito sull'idoneità dei mezzi. In questo reticolo è incappato, un tir proveniente dalla Romania, il cui conducente è risultato essere giunto in Italia senza avere effettuato la sosta prevista per consentire il riposo degli agnellini trasportati. Se a quell'autista è stata contestata una sanzione di 1000 euro, altri, verso i quali gli agenti hanno riscontrato delle violazioni in tema del rispetto della normativa sulle ore di guida e di riposo, sono stati sanzionati con una multa di 580 euro, che, trattandosi di conducenti stranieri, è stata pagata immediatamente