Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Follonica, il cordoglio dell'Amministrazione comunale per la morte del partigiano Gennaro Barboni

benini barboni Il partigiano Barboni e il sindaco Benini

La scomparsa di Gennaro Barboni ha addolorato l'intera città. Il sindaco Andrea Benini e l'Amministrazione comunale di Follonica si stringono attorno alla famiglia Barboni per la scomparsa del partigiano combattente Gennaro. Soltanto il 20 gennaio scorso il Comune, insieme all'Anpi locale e provinciale, avevano organizzato la festa dei cento anni del partigiano, celebrata contestualmente all'ottantesimo anniversario della Liberazione della città di Follonica dal regime nazifascista. Una festa che ha visto grande partecipazione di cittadine e cittadini.

"Sentiremo forte la mancanza del partigiano Gennaro Barboni, soprattutto in occasione delle prossime celebrazioni del 25 aprile ? dice il sindaco Andrea Benini ? Gennaro da molti anni era per noi un punto di riferimento imprescindibile quando ci trovavamo a parlare di libertà e democrazia. La sua presenza non è mai mancata, neanche quando i problemi di salute lo avevano costretto a rallentare il ritmo delle uscite e dei suoi interventi pubblici. Non dimenticheremo mai i suoi interventi, lunghi e densi, che ci hanno sempre accompagnato durante le giornate dedicate alla Liberazione e in ogni occasione pubblica legata all'Anpi. Tenace, acuto e sempre interessato al futuro: Gennaro è stato un uomo veramente straordinario".