Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Massa Marittima, oltre 200 ingressi al Museo. Prezzi ridotti per il Capodanno dell'Annunciazione

Eugenio Giani in visita al Museo Il presidente Eugenio Giani in visita al Museo

Ha registrato oltre 200 visitatori il Museo di San Pietro all'Orto di Massa Marittima, nel primo weekend di apertura della mostra dal titolo Il Sassetta e il suo tempo. Uno sguardo sull'arte senese del primo Quattrocento, visitabile fino al 14 luglio. A questo dato rilevante si aggiungono le oltre 150 presenze del venerdì su invito, in occasione dell'inaugurazione. In questo secondo fine settimana è attesa un'altra importante affluenza, anche perché, nei giorni 22, 23 e 24 marzo, in occasione del Capodanno dell'Annunciazione, è stato fissato un costo ridotto del biglietto per visitare il museo e la mostra. Gli orari di apertura sono dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18. Inoltre, tutti i mercoledì, dal 20 marzo al 10 aprile, si terranno le visite guidate, dalle ore 17 alle 18, su prenotazione, ad un costo ridotto di 8 euro, grazie al contributo del Comune di Massa Marittima.
"L'apertura è andata molto bene - commenta Irene Marconi, assessore comunale alla Cultura - 200 visitatori in due giorni, per un museo piccolo come il nostro non sono poca cosa, considerando anche che siamo nel mese di marzo. E siamo certi che questo secondo fine settimana ci sono le condizioni per replicare gli ottimi risultati di sabato e domenica scorsi, anche per la presenza dei gruppi storici del Capodanno dell'Annunciazione, provenienti da tutta la Regione. Per accoglierli al meglio tra gli eventi collaterali abbiamo previsto nei tre giorni della manifestazione il biglietto ridotto per l'ingresso al museo e la visita della mostra. Stiamo chiudendo il catalogo e prossimamente lo presenteremo al pubblico".
"La mostra - aggiunge la direttrice dei Musei massetani Roberta Pieraccioli - ha anche un valore scientifico: per la prima volta viene dedicato un lavoro monografico al Sassetta e al suo contesto e nel catalogo saranno pubblicati i risultati di questo studio. E' importante ricordare che un evento di questa portata ha bisogno di contributi e che è sempre aperto l'Art bonus regionale e nazionale, con il quale è possibile sostenere la mostra.
"L'evento espositivo, curato da Alessandro Bagnoli, è promosso dal Comune di Massa Marittima, con il patrocinio della Regione Toscana, in collaborazione con l'Arcidiocesi di Siena - Colle Val d'Elsa - Montalcino, il Dipartimento Beni Culturali dell'Università di Siena, la Diocesi di Massa Marittima - Piombino, la Pinacoteca Nazionale di Siena, la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Siena, Grosseto e Arezzo. Il progetto è realizzato inoltre con la donazione art bonus di: BF spa; Fondazione CR Firenze; Massa Marittima Multiservizi srl, con il contributo della Regione e con la sponsorizzazione di Toscana Energia. Ha contribuito all'evento con una donazione volontaria anche un privato cittadino: Patrizio Forci.