Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Roccastrada, il deputato Fabrizio Rossi (Fdi) in visita alla Riserva naturale del Belagaio

rossi quilghini manicone Fabrizio Rossi, Giovanni Quilghini e Raffaele Manicone

Fabrizio Rossi, deputato grossetano e componente Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, in occasione della visita alla Riserva naturale statale del Belagaio ribadisce l'importanza della tutela dell'ecosistema maremmano.

"Nel nostro Paese abbiamo tantissimi gioielli e aree ambientali di eccellenza, uniche al mondo, per quanto riguarda la natura e la biodiversità - dice Fabrizio Rossi -. Tra queste sicuramente spicca la Riserva naturale statale del Belagaio nel comune di Roccastrada in provincia di Grosseto, gestista dal reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica, diretto dal colonnello Giovanni Quilghini".

"Sono stato ricevuto durante la visita al centro del Belagaio ? prosegue Rossi -, dal Generale di brigata Raffaele Manicone, comandante dei 28 reparti del raggruppamento Carabinieri Biodiversità italiani, che assieme al colonnello Quilghini mi ha illustrato le varie e importanti attività che vengono svolte all'interno della Riserva da parte dei Carabinieri e del personale civile della forestale. Un comando che è stato capace di rivitalizzare in gran parte questa zona, inserendovi tra l'altro la riproduzione e l'allevamento del cavallo di razza maremmana".

"E' qui ? continua l'onorevole Rossi, - che avvengono gli accoppiamenti di questa particolare e razza equina. Un complesso, quello della Riserva del Belagaio, incastonato in un ambiente naturale che per la sua particolarità colpisce subito il visitatore. Strutture esistenti come il particolare castello, che oggi avrebbe bisogno di interventi di manutenzione, unito al patrimonio naturalistico esistente, si presta, inoltre, allo sviluppo dell'educazione ambientale che potrebbe essere rivolta a ragazzi e ragazze delle scuole, non solo della nostra provincia, ma di tutta Italia. Il Belagaio rappresenta uno dei luoghi più evocativi della Maremma grossetana, dove storie e paesaggio si uniscono alla mano sapiente dell'uomo".

"Un patrimonio ambientale, quello della Riserva del Belagaio, che assieme ad altre realtà toscane, come quelle della Riserva di Montecristo o la Duna della Feniglia, sempre gestiste dal reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica, che va sicuramente salvaguardato, rivitalizzato, ma soprattutto tutelato. Ho dato assicurazione al generale Manicone e al colonello Quilghini, che sarà mia personale cura portare in Commissione Ambiente l'attenzione per questo sito e le istanze che sono emerse durante l'incontro della scorsa settimana. Un grazie particolare va rivolto all'Arma de Carabinieri, che attraverso questa eccellenza rappresentata dal Comando Carabinieri per la Tutela della Biodiversità, ogni giorno vigila e protegge luoghi del nostro territorio unici al Mondo", conclude il componente della Commissione ambiente della Camera dei Deputati, Fabrizio Rossi.