Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, una chat del centrodestra denominata KKK finisce su uno stato Whatsapp

Alfiero Pieraccini Alfiero Pieraccini

Lo screenshot di una chat denominata KKK (con la K rossa come immagine del profilo), che vedrebbe la partecipazione di esponenti del centrodestra grossetano, è finita su uno stato Whatsapp di uno dei componenti del gruppo, generando non poche polemiche: perché KKK è anche l'acronimo del Ku Klux Klan, nome delle organizzazioni segrete nata negli Stati Uniti, con finalità politiche, terroristiche e contenuti razzisti. Un aspetto, come riportato dal quotidiano La Nazione, che non è passato inosservato e che ha destato non poche polemiche nell'ambiente politico del capoluogo maremmano. Lo stato è stato pubblicato su Whatsapp nella tarda serata di domenica 17 marzo dal neo eletto consigliere provinciale di Nuovo Orizzonte Civico, nonché consigliere comunale del Gruppo Misto, Alfiero Pieraccini, che al quotidiano ha dichiarato che quel nome "non ha finalità politiche". Ma è subito saltato agli occhi dei più attenti.