Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Gavorrano, il vescovo Giovanni Roncari in visita pastorale alla parrocchia San Giuseppe Artigiano

vescovo roncari Il vescovo Giovanni Roncari

Una visita importante per la comunità. Un evento tanto atteso quanto eccezionale. La parrocchia San Giuseppe Artigiano in Bagno di Gavorrano, inaugurerà venerdì 1 marzo la visita pastorale del vescovo di Grosseto, Giovanni Roncari. La visita si concluderà domenica 3 marzo 2024, con la Santa Messa alle ore 11.30.

Questa è la seconda visita pastorale che la parrocchia di Bagno di Gavorrano ospita. In precedenza aveva accolto monsignor Franco Agostinelli, dal 15 al 21 Gennaio 2006.

Il vescovo sarà a contatto diretto con gli abitanti della zona e con tutti i fedeli. "Si tratta di una visita in cui è il vescovo a recarsi dove si svolge la vita di fede del popolo di Dio ? dice il parroco don Marius Balint - dove la Chiesa si ritrova per ascoltare la Parola e spezzare l'unico pane, per testimoniare la speranza della vita eterna e scambiarsi reciprocamente il dono della carità fraterna".

La connotazione pastorale indica non solo che il soggetto della visita è il vescovo, il quale per la Chiesa locale rappresenta le fondamenta e il simbolo di Cristo, ma anche che gli obiettivi e il metodo della visita hanno lo scopo di promuovere la vita e la missione dei singoli e della comunità.

"La visita pastorale ? precisa don Balint - come dice il Direttorio dei Vescovi, è Un evento di grazia che riflette in qualche modo l'immagine di quella singolarissima e del tutto meravigliosa visita per mezzo della quale il Pastore Sommo, il Vescovo delle nostre anime Gesù Cristo ha visitato e redento il suo popolo".

Il parroco esorta i fedeli a partecipare e ad approfittare dell'occasione decisamente rara di avere il vescovo per tre giorni consecutivi nella propria comunità. "Nei giorni della sua presenza, esulta e sussulta nel nostro cuore un senso di gioia ? dice Balint - Per la nostra comunità è una festa, perché il nostro pastore che verrà a visitarci, confermerà i fratelli nella fede, porterà la buona notizia del verbo incarnato, ci esorterà nella carità, vivendo al presente con la speranza".

Questo il programma delle tre giornate: venerdì 1 marzo alle 18.30 il vescovo parteciperà alla Via crucis parrocchiale, poi, alle 19.15 presiederà un momento assembleare con la gente. Il 2 marzo dalle 9.30 fino a mezzogiorno, il vescovo sarà in chiesa rendendosi disponibile all'ascolto individuale di chi desiderasse parlare con lui o confessarsi. Nel primo pomeriggio incontrerà catechisti, genitori e bambini, poi alle 18 presiederà la Messa. Infine domenica 3 marzo la visita si concluderà con la Messa solenne alle ore 11.30, a cui seguirà un momento conviviale nel salone parrocchiale.