Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, calcio. Verso la fine del torneo: Argentario battuto dall'Invictasauro che resta in testa

Invictasauro Invictasauro

L'Invictasauro scavalca anche l'Argentario (3-2) sbarcando, a punteggio pieno, nei quarti. L'Argentario saluta la coppa. L'ordinanza viene scritta al termine di una partita dalla doppia natura. Nella prima frazione gli azzurri di mister Caputo vanno sotto, recuperano, chiudono in vantaggio; nella seconda i bianchi del tecnico Angelini pareggiano per poi scoccare la freccia decisiva e vincente in pieno recupero. Nel mezzo una migliore preparazione fisica e un tasso tecnico superiore a fare da decisivo spartiacque. Un risultato, dunque, giusto e appropriato. All'avvio è l'Argentario a mandare i segnali più consistenti accendendo (7') una mischia sotto porta, che Lacchini spedisce alto da buona posizione, al 14' il colpo di testa di Barbieri risulta debole e Borghetti blocca. L'Invictasauro replica al 17': su azione d'angolo Frediani con freddezza spedisce in rete con un diagonale che batte Schiano, 1-0. I ragazzi azzurri non demordono e raggiungono l'avversario al 23': ottimo lancio di Dulcamara, controllo e tiro di Gabrielli, palla nel sacco,1-1.
La sorpresa continua al minuto 25 quando Loffredo, in mischia, riesce a imbucare il raddoppio, 1-2. I bianchi raccolgono una traversa di Pieri al 39'. Si va al riposo con la percezione che l'Invictasauro abbia sottovalutato gli azzurri, i quali hanno speso molto sul piano fisico. L'impressione è avvalorata nel secondo tempo. L'Argentario, in pratica, si scolorisce dopo pochi minuti, l'Invictasauro cresce parallelamente sia sul piano atletico che in quello tecnico. L'equilibrio al minuto 8 ad opera di Foudal, 2-2. Ai ragazzi di Angelini un punto basta e avanza per arrivare ai quarti, a quelli di Caputo serve il successo pieno per non arrendersi subito. L'impresa troppo gravosa per un motore che ha finito la benzina. Così si arriva al 47' quando Pieri mette definitivamente fine alla gara, 3-2.
La classifica del girone A: Invictasauro 9, Scarlino 3, Argentario e Fonteblanda 1. Resta da giocare Fonteblanda - Scarlino.
INVICTASAURO: Borghetti, Frediani, Foderi (29' st Murineddu), Francavilla (23' st Molinu), Steri, Affabile, Zarone (23' st Turbanti), Pieri, Fortino (34' st D'Ovidio), Foudal, Rossi (15' st Liculescu). A disposizione: Massellucci, Bruni,
Conti, Maruccia. Allenatore: Federico Angelini.
ARGENTARIO: Schiano, Amato (34' st Rosi), Accolla, Lacchini (21' st Die. Giovani), Barbieri (13' st Ballini), Dulcamara, Rispoli, Solari, Gabrielli (45' st Sclano), Loffredo, Dav. Giovani (30' st Pallini). A disposizione: Sabatini. Allenatore: Giuseppe Caputo.
ARBITRO: Alessio sanità; 1° assistente Alessio Argenti, 2° assistente Danilo Diana.
RETI: 17' Frediani, 23' Gabrielli, 25' Loffredo; 8' st Foudal, 47' st Pieri.
NOTE: serata senza pioggia, terreno asciutto. Ammonito Dulcamara. Calci d'angolo 3-3. Recupero: 1' + 4