Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, crisi Latte Maremma. Cisl: "Dobbiamo tutelare lavoratori, imprese consorziate e l'indotto"

Antonella Biondi Antonella Biondi

"Il consorzio Latte Maremma da mesi, purtroppo, sta vivendo una situazione complicata di crisi". A dirlo è la Cisl: "Siamo molto preoccupati per la continuità dell'azienda - dice Antonella Biondi, segretario provinciale di Fai Cisl Grosseto ? per la continuità del lavoro e per la tenuta dell'occupazione, che non riguarda solo i lavoratori del Consorzio e le loro famiglie, ma il territorio, più in generale, e l'indotto, che sostiene le tante aziende associate". Entrando nella questione: "Dal mese di settembre - spiega ancora Biondi -, ognuno nel proprio ruolo, collabora per cercare alleanze e sinergie per dare continuità e futuro all'azienda e l'appello che ci sentiamo di fare è quello di richiamare tutti alla massima responsabilità, affinché venga condiviso un percorso, comune, che metta insieme alleanze e sinergie per salvare l'azienda e non vedere svaniti i sacrifici di una vita". Massimo impegno quindi per seguire la vicenda. "All'impegno che la Fai Cisl ha da sempre all'interno di questo percorso - prosegue Biondi - si aggiunge quello della segreteria provinciale: d'ora in avanti, infatti, anche Katiuscia Biliotti, segretaria generale dell'unione sindacale territoriale, sarà coinvolta in prima persona. Ringraziamo la Rsu e tutti gli operari e gli impiegati per la grande collaborazione e disponibilità che hanno sempre dimostrato, concretamente, verso l'azienda e che non è venuta meno ma, al contrario, si è rafforzata in questo momento così difficile".