Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, la scuola di musica Cmm compie 30 anni: grande successo per la festa alla Sala Eden

festa cmm scuola musica La festa del Cmm

La musica in festa. Venerdì 22 e sabato 23 marzo la città di Grosseto ha vissuto una due giorni di grande musica alla Sala Eden, in occasione delle celebrazioni dei 30 anni della scuola di musica Cmm.

Esibizioni rigorosamente dal vivo, potenza, coinvolgimento, passione, commozione: questi sono stati gli ingredienti di un incredibile week end che è iniziato con 200 studenti delle scuole medie che hanno viaggiato nella storia della musica con Gianlu Gentilesca, il chitarrista di Tik Tok, che con le sue performance ha catturato l'attenzione dei ragazzi.
È proseguito poi con un intimo ma potente concerto del cantautore Bungaro che ha raccontato ai presenti la sua storia, i suoi incontri con Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, Domenico Modugno e tanti altri splendidi artisti: il tutto condito dalle note rilassanti e avvolgenti suonate dal vibrafono di Marco Pacassoni.

E poi c'è stato l'exploit della grande festa, un viaggio nei 30 anni di storia della scuola che affonda le radici nella passione per la musica dei due direttori trasmessa loro dai rispettivi padri, musicisti di band storiche grossetane. La serata è stata un susseguirsi di emozioni, ovviamente vissute in musica: tanti gli artisti sul palco, i docenti della scuola ma anche altri ospiti come la band Riforma, tra le più rinomate nel panorama locale e non solo. Si è spaziato nei generi e nelle generazioni, ribadendo come tanto abbia influito la presenza della scuola Cmm nel contesto musicale grossetano: tanti musicisti hanno mosso i primi passi in questa scuola e adesso sono in giro per il mondo a portare la propria arte.

"Dobbiamo ancora riprenderci ? affermano Mirko Pieri e Andrea Flaminio, direttori e fondatori di Cmm ? dal turbinio di emozioni di questi due giorni: dobbiamo dire tanti grazie perché se siamo arrivati sin qui è perché abbiamo avuto, in queste 3 decadi, degli ottimi compagni di viaggio. Vecchi e nuovi collaboratori sono e saranno sempre la colonna portante del nostro lavoro perché nella vita, come nella musica, l'alchimia che si crea lavorando insieme ti infonde l'energia per dare il meglio di te in ogni circostanza. E allora grazie a tutti coloro che ci hanno accompagnato sino a qui: continuiamo questo viaggio insieme perché noi siamo più carichi di quando abbiamo iniziato e la voglia di trasmettere la passione per la musica è aumentata a dismisura".