Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, Orchestra sinfonica in concerto: tra gli ospiti Francesco D'Arcangelo e Daniela Del Monaco

Francesco D'Arcangelo e Daniela Del Monaco Francesco D'Arcangelo e Daniela Del Monaco

Le note della musica classica risuonano in città. L'Orchestra sinfonica "Città di Grosseto" torna in concerto domenica 14 aprile alle ore 21 nella Chiesa di San Francesco, a Grosseto, con un programma dedicato alle composizioni di Telemann, Respighi e Ciaikovskij. Gli archi saranno diretti da Francesco d'Arcangelo e in concerto si esibirà anche la soprano Daniela Del Monaco. Il programma prevede l'esecuzione della Ouverture-Suite La Bizarre in Sol maggiore TWV 55:G2" di Georg Philipp Telemann, de Il tramonto, poemetto lirico per mezzosoprano e archi di Ottorino Respighi e della Serenata per archi in Do maggiore op. 48 di Petr Ilic Ciajkovskij.

I biglietti sono in prevendita chiamando l'infoline dell'Orchestra (333 5372994) e saranno in vendita anche prima del concerto.

Francesco d'Arcangelo, violoncellista e direttore d'orchestra, ha studiato violoncello diplomandosi sotto la guida di Ionescu e perfezionandosi a Maastricht con Iancovici e Aldulescu, Piovano, Paternoster e Schwab. Parallelamente ha studiato direzione d'orchestra seguendo corsi e masterclass con Bellugi, Dini Ciacci e Karabtchevsky. Nel 2007 è stato selezionato per la fase finale del prestigioso concorso Trento Pedrotti, tra i pochissimi italiani scelti durante le selezioni in tutto il mondo. Ha eseguito all'estero (Spagna e Olanda) concerti di Haydn e Boccherini come solista, si è esibito con formazioni cameristiche in festival in Olanda, Belgio, Spagna e Italia e ha collaborato con orchestre in Olanda e Belgio (Flanders Chamber Orchestra), Teatro Verdi di Salerno, Nuovo Scarlatti di Napoli, Teatro Cilea di Reggio Calabria, collaborando anche come primo violoncello sotto la direzione dei maestri Benzi, Oren, Vermuellen, Spanjard, Kovachev e altri. Nel 2013 ha fondato l'Ensemble lirico italiano e Salerno sinfonietta, con cui ha diretto concerti lirici e sinfonici a Salerno, Napoli, Marsala, al Teatro Giordano di Foggia e al teatro Garibaldi di Lucera, Teatro Stabile di Potenza, Matera. Si è esibito con l'Orchestra sinfonica di Sanremo e l'Orchestra Ico 131 della Basilicata con repertori che spaziano da Telemann al Messiah di Händel, da Schönberg a Saint Saens, toccando i maggiori repertori operistici di Mozart, Puccini e Verdi. È direttore artistico della stagione Salerno Classica e del concorso di composizione Francesco Mario Pagano.

Daniela Del Monaco si è diplomata al Conservatorio "Nicola Sala" di Benevento e si è laureata in Discipline musicali a indirizzo Canto e a indirizzo Musica vocale da camera. Tiene concerti in tutto il mondo (oltre all'Italia, in Corea del Sud, Austria, Cina) e nel dicembre 2008 ha avuto l'onore di cantare la "musica assoluta" di Ennio Morricone alla presenza dell'autore. Si è esibita in numerose occasioni come soprano solista e ha studiato con maestri come Aspinall, Scotto, Cuberli, Kabaivanska, Norberg-Schulz e Zarrelli. Ha iniziato la sua attività operistica con la prima edizione dell'Opera festival di Montecorvino Rovella (Salerno) partecipando alla realizzazione di "Suor Angelica" di Puccini. Ha partecipato a produzioni specializzate in opere come "La traviata", "La bohéme", "Bastien und Bastienne", "Dido and Aenesas", "L'osteria di Marechiaro di Paisiello", "Judith seu Bethuliae liberatio". È docente di Canto al Liceo musicale "Paolo Emilio Imbriani" di Avellino.