Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, torna l'ora legale: le lancette si spostano in avanti di un'ora. Quanto si risparmia

orologio lancette

Con l'inizio della primavera torna anche l'ora legale. Il cambio avverrà tra il 30 e il 31 marzo. Alle ore 2 di notte, per la precisione. Da stanotte quindi le lancette si sposteranno di un'ora in avanti: questo significa un'ora in meno di sonno, ma un'ora in più di luce durante il giorno.

L'ora legale è stata introdotta in Italia e nella maggior parte dei paesi europei nel 1916 come misura di emergenza durante la guerra, diventando poi ufficiale nel 1966.

Nel corso del tempo si sono succedute tante richieste per mantenere l'ora legale durante tutto il corso dell'anno, principalmente perchè i risparmi in bolletta sarebbero veramente elevati: come riportato dalla rivista Wired, secondo le stime di Terna, che in Italia gestisce la rete di trasmissione dell'alta tensione, durante i sette mesi di ora legale nel 2023 "si è registrato un risparmio di circa 220 milioni di euro, grazie alla riduzione del consumo di energia elettrica di circa 410 milioni di chilowattora". In aggiunta, mantenere lo stesso orario durante l'anno, secondo molti esperti, comporterebbe numerosi benefici anche sulla salute umana, in particolare sul ritmo circardiano, l'orologio biologico con il quale il corpo alterna le fasi di sonno con quelle di veglia.

A volere un passaggio definitivo all'ora solare sono invece i paesi del nord Europa, la cui vicinanza al Polo permette loro, anche durante l'inverno, di avere luce solare fino a tarda serata. L'Unione europea sta chiedendo da tempo agli stati membri di trovare una soluzione unitaria, ma senza successo.


Ilenia Lauritano è laureata in "Media, comunicazione digitale e giornalismo" alla Sapienza di Roma. Nata in Friuli, cresciuta tra Campania e Lazio, trova finalmente nella Maremma e in Grosseto il suo...