Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, nel Polo delle Clarisse con la docente Marcella Parisi si parla dell'artista Capezzuoli

Una delle opere di Capezzuoli Una delle opere di Capezzuoli

L'arte senese al centro di un incontro. Mercoledì 27 marzo 2024 torna l'appuntamento con la rassegna "La pittura maremmana tra 800 e 900", promossa dall'associazione rotariana Carlo Berliri Zoppi in collaborazione con il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Alle ore 17, nella sala conferenze (ingresso libero) della struttura museale di via Vinzaglio, la docente Marcella Parisi parlerà dell'artista Renzo Capezzuoli.
"Pittore senese di matrice novecentista - spiega Parisi - diventa per la cultura artistica grossetana un vero e proprio punto di riferimento tra gli anni Trenta e Quaranta del Novecento. Si tratta di una personalità poliedrica, artista e intellettuale, aperto alle varie suggestioni circolanti in Italia in quella stagione. Ripercorrendo il suo ruolo di animatore culturale nella Grosseto degli anni Trenta, conosciamo, in filigrana, il sistema artistico nazionale ma soprattutto quello che avviene in città tra gli artisti allora attivi. Infatti, nel suo incarico ufficiale di fiduciario del Sindacato interprovinciale di Belle Arti, ha contribuito allo sviluppo di personalità artistiche grossetane che, grazie alla sua lezione, sono uscite dai soli confini locali per proiettarsi verso nuovi orizzonti".