Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Massa Marittima, è festa: il programma dell'ultima giornata del Capodanno dell'Annunciazione

Un momento della manifestazione Un momento della manifestazione

E' tutto pronto per il gran finale. Domenica 24 marzo 2024 giornata conclusiva del Capodanno dell'Annunciazione a Massa Marittima con l'esibizione dei gruppi storici prevista a partire dalle ore 15. Al mattino sarà possibile prenotare la visita guidata delle sedi dei Terzieri di Cittannova, Cittavecchia e Borgo che saranno straordinariamente aperti dalle 10 alle 13. Le visite guidate inizieranno alle ore 10 e 30. Info e prenotazioni 0566 906525 oppure scrivendo ad accoglienzamuseimassa@gmail.comIl Capodanno dell'Annunciazione ha aperto venerdì con il convegno su "Lo stato dell'arte della Legge Nazionale sulle Rievocazioni Storiche alla luce delle Leggi Regionali", mentre sabato mattina, al Palazzo dell'Abbondanza, si è tenuta l'assemblea annuale delle rievocazioni storiche. Momento clou della manifestazione, il sabato pomeriggio, è la sfilata del corteo storico con la partecipazione di oltre 60 gruppi storici da tutta la Toscana per un chilometro di corteo, formato da 1500 figuranti, nei loro bellissimi abiti storici.
Il Capodanno dell'Annunciazione è una iniziativa del Consiglio regionale della Toscana in collaborazione con il Comitato regionale della Rievocazioni Storiche della Toscana. In base al principio di rotazione delle città ospitanti, stabilito dal presidente della Regione Eugenio Giani, la Città del Balestro del Girifalco è la protagonista dell'edizione 2024, dopo le due importanti edizioni precedenti, che si sono svolte nel 2022 a Firenze e nel 2023 ad Arezzo.
"Il Comune di Massa Marittima, insieme alla Società dei Terzieri Massetani, ha accettato questa importante sfida a cui stiamo lavorando con impegno e passione da diversi mesi ? ha commentato il sindaco Marcello Giuntini ? e con il coinvolgimento del tessuto associativo locale, per accogliere al meglio i gruppi partecipanti. Si tratta di una importantissima occasione per far conoscere la nostra tradizione del Balestro del Girifalco e per misurarsi con un grande evento, unico nel suo genere, che consente di promuovere accanto alle bellezze storiche e architettoniche dei Comuni della Toscana, l'importante patrimonio culturale immateriale, rappresentato dalle rievocazioni storiche e dalle comunità che le mantengono in vita e le tramandano alle generazioni future. Un omaggio a tutti i colori dell'identità Toscana".
Ma ecco il programma delle esibizioni di domenica 24 marzo: nel cortile della biblioteca comunale, piazza XXIV maggio, alle 15 il gran ballo del Comitato livornese Risorgimento; alle 15 e 20 Arcieri Lupi della Maremma di Grosseto. Nel Chiostro di Sant'Agostino, Corso Armando Diaz, alle 15 e 35, il Gruppo storico di Marliana con le danze Rinascimentali; alle 15 e 50 gli sbandieratori di Volterra. Al Cassero Senese, in piazza Matteotti, alle 16 e 20, la proloco di Roccatederighi con l'esibizione degli sbandieratori e musici; alle ore 16.40 esibizione della White Company di Livorno con le armi. Alle 17 l'esibizione del gruppo Sbandieratori e tamburini di Montepulciano. In piazza Matteotti alle 17 e 25 i musici dell'associazione proloco di Batignano e di Gavorrano. Nella piazzetta di via Moncini alle 17 e 45 la Compagnia del Maggio "Pietro Frediani" di Buti. In piazza Cavour alle 18 esibizione degli sbandieratori del Quartiere Canneti di San Quirico d'Orcia. Alle 18 e 30 in piazza Garibaldi l'esibizione degli Sbandieratori e Musici della Società dei Terzieri Massetani e alle 18 e 50 il saluto di chiusura di tutti i gruppi storici.
Ecco tutti gli eventi collaterali. Nel Palazzo dell'Abbondanza la mostra "Tra storia e tradizione: il Balestro del Girifalco in mostra" a cura dell'associazione Iride in collaborazione con la Società dei Terzieri Massetani e la proloco di Massa Marittima. Orai di apertura dalle 10 alle 12 e 30 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero. In occasione del Capodanno dell'Annunciazione, al Museo di San Pietro all'Orto, ingresso ridotto alla mostra -evento "Il Sassetta e il suo tempo", aperta dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.22,23,24 marzo alla Galleria del Minerale in via Moncini, apertura straordinaria della Galleria nei seguenti orari: 22 marzo, dalle 15 alle 17; 23 e 24 marzo, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17. Ingresso libero. 27 marzo, Palazzo dell'Abbondanza ore 16.30 "Massa Marittima nei filmati del ?900" proiezioni sul Balestro del Girifalco" a cura del Centro Studi Storici Agapito Gabrielli.5 aprile, Palazzo dell'Abbondanza ore 16.30 "Massa Marittima nei filmati del ?900"-la ribotta", proiezioni sul Balestro del Girifalco e non solo a cura del Centro Studi Storici Agapito Gabrielli.
Il Capodanno Toscano: la Regione Toscana ha introdotto tra gli eventi di particolare rilievo il Capodanno dell'Annunciazione per ricordare che l'anno civile in Toscana iniziava il 25 marzo, festa dell'Annunciazione e che tale tradizione rimase fino al 1749, anno in cui il Granduca Francesco III di Lorena, emise un decreto che fissava il primo gennaio come data di inizio dell'anno, uniformandosi a quanto già in vigore nel resto d'Europa fin dal 1582 con l'entrata in vigore del Calendario Gregoriano.