Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, bandiera blu 2024: ecco le migliori località maremmane per qualità dell'acqua e servizi

acque maremma

Il litorale maremmano si tinge nuovamente di blu: tra le migliori 485 spiagge d'Italia, la Maremma si conferma tra le più pulite e le più attente alla salvaguardia ambientale e ai servizi turistici, conquistando il prestigioso riconoscimento Fee (Foundation for Environmental Education) della bandiera blu.

La qualità delle acque, i numerosi servizi per famiglie e disabili e le azioni messe in atto dai vari Comuni per la tutela dell'ecosistema, confermano la Maremma tra le spiagge eco-friendly al top. Ecco nel dettaglio le località insignite del riconoscimento: Follonica litorale, Castiglione della Pescaia con le spiagge Levante, Tombolo, Pian D'alma, Casetta Civinini-Piastrone, Rocchette e Roccamare con Casa Mora, Riva del Sole, Capezzolo e Ponente. A Grosseto, Marina di Grosseto e Principina a mare si confermano blu, come a Orbetello le spiagge di Fertilia, Puntata, Osa-Albegna, Giannella, Feniglia e Tagliata.

Mentre sulla Maremma continua a splendere alto il sole blu della sostenibilità, la Toscana scende invece dal podio delle regioni italiane con più bandiere blu: la perdita del vessillo da parte di Marciana Marina e la mancanza di new entry, fanno precipitare la regione al sesto posto dietro a Liguria, Puglia, Campania e Calabria (pari merito) e Marche.

La bandiera blu è un riconoscimento internazionale, assegnato ogni anno non solo a paesi europei, ma anche, recentemente, a quelli extra europei. L'ecolabel che premia le località marine, lacustri e approdi turistici viene riconosciuta alle località che rispettano vari e stringenti parametri. Primo su tutti, la qualità delle acque, ma a contare sono anche l'educazione ambientale e le informazioni fornite sul corretto conferimento dei rifiuti, la gestione ambientale della spiaggia (ad esempio: se è pulita, se ha la giusta quantità di cestini per la raccolta differenziata, se gli habitat dei fondali sono sufficientemente monitorati) e infine la presenza di servizi, come un numero adeguato di personale per il salvataggio, o la presenza di accessi e servizi dedicati alle persone con disabilità.

Ilenia Lauritano è laureata in "Media, comunicazione digitale e giornalismo" alla Sapienza di Roma. Nata in Friuli, cresciuta tra Campania e Lazio, trova finalmente nella Maremma e in Grosseto il suo...