Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castiglione della Pescaia, il sindaco Nappi a Roma ritira la bandiera blu riconosciuta dalla Fee

elena nappi bandiera blu Il sindaco Elena Nappi a Roma per ritirare la bandiera blu

Sono ormai 25 anni che il territorio riceve l'ambito riconoscimento. Nozze d'argento per la Bandiera Blu a Castiglione della Pescaia. La Fee, Foundation for Environmental Education, ha confermato anche quest'anno il riconoscimento all'eccellenza ambientale di spiagge e paesaggio urbano e marino della cittadina costiera.

Da 25 anni consecutivi la Bandiera Blu sventola sui pennoni del paese e su quelli del porto di Punta Ala, a dimostrazione dell'attenzione che il Comune ha nei confronti dell'ambiente e delle azioni messe in campo per preservare il proprio territorio.

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale che viene assegnato ogni anno in 49 paesi del mondo, località turistiche balneari europee ed extra-europee, che rispettano specifici criteri nella gestione sostenibile del territorio. Criteri di valutazione sempre più complessi e difficili da rispettare, che vengono periodicamente aggiornati in modo tale da spingere le amministrazioni locali ad impegnarsi in maniera costante nella salvaguardia ambientale. Dalla qualità delle acque di balneazione alla pulizia delle spiagge, dalla gestione dei rifiuti alla depurazione, dalle iniziative di informazione e comunicazione alle certificazioni ambientali, la sicurezza e l'accoglienza, obiettivi e traguardi raggiunti e mantenuti negli anni dal Comune di Castiglione della Pescaia.

Azioni delle quali la Fee, organizzazione internazionale non governativa e non-profit con sede in Danimarca che agisce a livello mondiale, tiene conto nello stilare la classifica annuale.

Anche quest'anno il sindaco Elena Nappi ha ritirato la bandiera a Roma, presso la sede centrale del Centro Nazionale Ricerche, con grande orgoglio perché questo vessillo riconosce l'ottimo e costante lavoro effettuato sia dal pubblico che dal privato nella tutela e salvaguardia del proprio territorio; un territorio scelto da un numero sempre maggiore di turisti che proprio per questo deve essere sempre più attento e all'avanguardia nelle scelte ambientali che compie.