Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, riqualificazione urbana attraverso l'arte: l'inaugurazione dell'opera ad Aurelia Antica

Aurelia Antica Aurelia Antica


L'artista e le scuole. Riqualificare, attraverso l'arte, una zona della città: è con questo intento che venerdì 3 maggio 2024, alle 11.30, si terrà l'evento conclusivo del progetto "Street's education: creatività urbana tra riqualificazione e rigenerazione", finanziato grazie al contributo del Consiglio regionale della Toscana ai sensi della legge regionale 3/2022, promosso e cofinanziato dal Comune di Grosseto e realizzato, per conto dell'amministrazione comunale, dal Coeso Società della Salute.
"Nel parcheggio del Centro commerciale Aurelia Antica, in via Aurelia antica 46 Grosseto - fanno sapere dal Comune - avverrà l'inaugurazione del murale realizzato dall'artista grossetano, berlinese di adozione, Lapo Simeoni, ispirandosi alle opere realizzate dagli studenti degli istituti comprensivi di Grosseto". Hanno partecipato gli alunni della scuola secondaria di primo grado "Dante Alighieri", "Giovanni Pascoli", "Giuseppe Ungaretti" e "Giambattista Vico", dopo uno studio approfondito delle opere di alcuni writer internazionali. I disegni dei giovani artisti saranno visibili anche in un virtual tour che permetterà di coglierne i dettagli e le finalità comunicative.
La festa vedrà impegnati i giovani artisti in un attacco d'arte di strada: lo yarn bombing, una particolare arte di strada che colora gli alberi con stoffe e lane colorare, coordinato dagli studenti dell'istituto professionale servizi per la sanità e l'assistenza sociale del "Leopoldo II di Lorena", in collaborazione con lo staff intergenerazionale del progetto Street's rooms.
Saranno presenti all'appuntamento i rappresentanti delle istituzioni coinvolte e la direzione del Centro commerciale Aurelia antica, che ha segnalato l'area da riqualificare.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la responsabile pedagogica del progetto per il Coeso Francesca Pantalei oppure scrivere a francescapantalei@libero.it.