Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Scarlino, il sindaco sui licenziamenti al porto: "Dall'azienda nessun ripensamento"

Francesca Travison Francesca Travison

Licenziamenti al porto di Scarlino, il sindaco Francesca Travison spiega la sua posizione. "Come sindaco - dice - mi sono occupata immediatamente della vicenda, la Cgil e il lavoratore lo sanno benissimo. Dispiace leggere tali dichiarazioni da parte del sindacato perché, come ho detto, sono sempre in prima linea e non mi sono mai tirata indietro. Ho provato a riaprire il dialogo tra le parti, cercando una soluzione che andasse a favore del lavoratore. Lui lo sa. Purtroppo il tentativo è stato vano perché l'azienda ha risposto che la vicenda non era recuperabile ed era in mano ai legali. Chiedo alla Cgil di portare avanti le sue battaglie raccontando la verità dei fatti, altrimenti ogni azione diventa vana. Se il sindacalista avesse telefonato alla "sindaca" come ama appellarmi la Cgil, gli avrei spiegato i fatti nel dettaglio così non ci sarebbero stati fraintendimenti. Capisco la situazione e capisco anche la soddisfazione di uscire sui giornali con titoloni per attirare l'attenzione, ma non speculando sulla mia persona".