Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Montieri, Verruzzi commenta i risultati elettorali: "I nostri progetti sono credibili"

Nicola Verruzzi festeggia Nicola Verruzzi festeggia

Nicola Verruzzi è di nuovo sindaco di Montieri. E coglie l'occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Ecco il suo commento a risultati elettorali ottenuti. "Le analisi debbono provare ad essere lucide ed intellettualmente oneste - dice il sindaco riconfermato - Partiamo dai ringraziamenti. Alle centinaia di persone che mi hanno scritto da vicino e lontano. A chi mi ha chiamato o dedicato un pensiero... Ai miei compagni di viaggio ed alla struttura organizzativa che in questi anni abbiamo costruito. È stato compiuto un lavoro straordinario. Vi voglio bene! Parliamo di una vittoria meravigliosa ed enorme nelle dimensioni anche e soprattutto per ciò che dirò dopo. Aumentiamo in termini assoluti i voti di 5 anni fa, vinciamo in ogni paese del nostro comune a dimostrazione del buon lavoro portato avanti e della credibilità, unita al sostegno, di cui personalmente godo e godono le nostre idee ed i nostri progetti. La lista della signora Antinori per composizione, programma e visione del territorio sarebbe valsa a mio avviso grosso modo il 10%... Un po' quello che è successo nella vicina Chiusdino. A rinforzarne gli ormeggi ci ha pensato il voto di spregio fortemente radicato in questo comune... Una parte del Pd, sempre più esigua per la verità, che cinque anni fa animò una civica che a noi si contrappose e sulla quale credo che prima o poi una riflessione su scala provinciale e regionale il partito dovrà farla (non per me s'intenda ma per etica e serietà), e i soliti tragicomici personaggi che ad ogni tornata si schierano con chiunque indipendentemente dalla parte di campo pur di provare a contrastare noi... Poi ci sono quelli a cui non si è dato o trovato lavoro, per sé o i figli, quelli che se la sono presa per questa o quella cosa e così via. Storie comuni ad ogni elezione insomma. Ecco, ciò unito ai voti di appartenenza ha contribuito a formare il bacino della lista di destra che comunque è profondamente ed indiscutibilmente minoranza. Ciò, per dovere di chiarezza ed analisi".
E ancora: "Ringrazio chi, tra i suoi componenti, mi ha scritto o telefonato... Non ho avuto le congratulazioni dalla candidata a sindaco ma mi considero congratulato. Credo che abbiamo con noi il futuro di questo territorio: gli imprenditori più illuminati ed attivi, moltissimi giovani, molto del tessuto associativo, i nuovi arrivati, tanta gente che ha capito il valore del nostro lavoro e si è impegnata a proteggerlo e questo indipendentemente magari Dall'idea politica personale in quanto le comunali, come nessun altra elezione, premiano le persone e la loro affidabilità e serietà territoriale. Queste sono le fondamenta sulle quali ripartiremo e rilanceremo... Tante sono le sfide che ci si propongono innanzi... Proveremo a viverle ed a vincerle, come sempre...".
Con Montieri nel cuore, oggi, domani e da sempre, dice Verruzzi. "Quello che mi sento di augurare al futuro consiglio è un buon lavoro con disciplina ed onore nell'interesse del comune. Alla futura opposizione, ed in primis alla signora Antinori, dico che se si approcceranno agli antipodi, nel modo e nel metodo, rispetto ai propri predecessori saremo ben lieti di dialogare e condividere per il bene del nostro comune in modo costruttivo e continuativo. In caso contrario, e fin d'ora, auguriamo loro un buon percorso".