Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Follonica, Fratelli d'Italia chiede maggiore decoro per il cimitero del Golfo

Danilo Baietti Danilo Baietti

Più decoro per il cimitero di Follonica. A chiederlo è Fratelli d'Italia. "Sul cimitero follonichese, sono molte le contestazioni che mi sono arrivate da parte di tanti cittadini. Purtroppo, anche io come loro, in questi mesi ultimi mesi, mio malgrado, ho più volte constatato che la situazione esistente sia all'interno che all'esterno è davvero insostenibile". È quanto denuncia in una nota Danilo Baietti, esponente provinciale di Fratelli d'Italia.

"Lo spettacolo - commenta Baietti - che spesso si trovano i familiari che si recano presso il cimitero comunale, a far visita ai cari defunti, non è infatti degno per un paese civile come il nostro. Personale talvolta scortese e non troppo empatico, anche in momenti particolari, come ad esempio durante un funerale. Per non parlare poi dei mezzi a disposizione, come i montacarichi adibiti al trasferimento delle salme non sempre funzionanti, o bare, che all'ultimo piano dello stabile nuovo, per essere collocate, necessitano di una inclinazione per farle entrare nei loculi alquanto pericolosa per l'incolumità di parenti e familiari che si trovano nei pressi".

"Inoltre, - prosegue l'esponente di Fratelli d'Italia - altro aspetto che mi fa veramente indignare, sia come politico, ma anche come cittadino, è quello relativo alla trascuratissima gestione dell'intera struttura, a partire dal parcheggio antistante l'entrata che risulta essere abbandonato completamente a se stesso, con erba incolta. Erba, quest'ultima, che ritroviamo anche all'interno della struttura, spesso talmente alta da rendere il tutto simile non a un luogo dove dovrebbe regnare il rispetto per i defunti, ma un luogo che assomiglia piuttosto a una vera e propria giungla".

"Come cittadino e politico, non voglio far polemica e "speculare sui defunti". Pertanto, quello che chiedo all'attuale amministrazione e solamente il rispetto per il luogo e per i familiari di chi purtroppo in questa vita terrena non c'è più, provvedendo urgentemente a rendere il cimitero comunale un luogo dignitoso come meriterebbe di essere", conclude Danilo Baietti.