Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Orbetello Book Prize, è tutto pronto per la terza edizione: le candidature entro il primo marzo

L'assessore Maddalena Ottali L'assessore Maddalena Ottali

Ecco le date dell'edizione 2024. E' ufficiale l'apertura dei lavori per la III edizione di Orbetello Book Prize - Maremma Tuscany Coast, il premio letterario realizzato in partenariato con l'agenzia ZigZag, che viene consegnato a un'autrice o a un autore italiano di narrativa già pubblicato all'estero, e il Tributo alla carriera per premiare un'autrice o un autore straniero. Fermento per questa edizione che si terrà dal 27 al 29 giugno, nei Giardini Chiusi del centro storico.

Gli obiettivi di questo premio internazionale anche quest'anno restano gli stessi e ne rafforzano, così, il suo valore: promozione della lettura, crescita civile e coesione sociale della propria comunità restano le parole d'ordine. Senza trascurare la promozione turistica: le iniziative culturali che animano Orbetello nel periodo estivo, difatti, diventano un polo centrale di partecipazione, attrazione e coinvolgimento delle varie componenti sociali, economiche e culturali del territorio, con l'importante risultato di incentivare anche l'economia locale e la presenza turistica sul territorio.

Confermato per il terzo anno in carica il presidente Paolo Di Paolo. La giuria del Gruppo di selezione composta sempre da Teresa Ciabatti, Roberta Colombo, Eugenio Murrali, dà il benvenuta a Sandra Petrignani e ringrazia Annalena Benini per l'impegno profuso e il lavoro svolto insieme nei due anni che hanno preceduto la sua recente nomina di Direttrice del Salone Internazionale del Libro di Torino per il triennio 2024-2026.

Accompagnerà il premio, come ogni anno, il Gruppo Lettori forti di Orbetello: Fausto Carotti (dirigente d'azienda) Silva Gentilini (scrittrice) Lorena Manini (bibliotecaria) Giorgio Razzoli (libraio) Maurizio Vichi (insegnante).

Entusiasmo e orgoglio per le principali novità di questa edizione: l'introduzione del Gruppo Giovani lettori di Orbetello. Parteciperanno a questa giuria cinque giovani, tra studenti e studentesse, che verranno indicati dai responsabili di ogni singola scuola in rappresentanza dei cinque istituti superiori di II grado di Orbetello: Liceo Classico, Liceo Scientifico, Liceo Linguistico, Istituto Tecnico Commerciale, Istituto Professionale eno-gastronomico.

Altra novità è la crescita del Gruppo "Amici del Parco della lettura". L'anno scorso erano 50 residenti a Orbetello. Da questa edizione raddoppiano: saranno 100, così suddivisi: 80 le persone che risiedono in provincia di Grosseto e 20 quelle che risiedono in altre province italiane che chiederanno di far parte della Giuria. Vale il criterio cronologico di richiesta per essere accettati fino al completamento dei posti disponibili.
Per farne parte è sufficiente compilare il modulo di adesione che si può scaricare dal sito di OBP: www.orbetellobookprize.it

"Ormai, in poche edizioni, Obp - dichiara Paolo Di Paolo -, ha conquistato un posto di rilievo nel panorama dei premi letterari. La scommessa su quelle voci che in Italia riescono a proiettarsi su un orizzonte di ricezione estera, anche voci giovani che destano attenzione di editori internazionali, una scommessa ? aggiunge - che viene rinnovata e incentivata anche dal fatto che la giuria popolare si allargherà per rappresentare il più possibile diverse prospettive, storie e approcci di lettura. Naturalmente viene confermato come punto centrale il riconoscimento a un autore internazionale, che presto sarà reso noto. Aggiungo l'ingresso di Sandra Petrignani, scrittrice di grande esperienza e attenzione soprattutto al patrimonio delle scritture delle donne e ? conclude Di Paolo - un'attenzione particolare a quei mediatori e mediatrici che attraverso i social lavorano per la promozione della lettura. Operatori e operatrici culturali che cercheremo di valorizzare in questa nuova edizione

Un evento fortemente voluto dall'Assessore alla Cultura e al Turismo Maddalena Ottali che, con soddisfazione, conferma le novità: "Sono orgogliosa - sottolinea - che, dopo il successo ottenuto lo scorso anno in termini di pubblico, l'Obp quest'anno aprirà le porte al doppio dei giurati-lettori. Per me è molto importante in quanto, l'Obp non è soltanto un premio letterario ma ha l'ambizione di essere un evento largamente inclusivo con la funzione di avvicinare alla lettura prima di tutto i cittadini del territorio. Il Premio - aggiunge la Ottali - è un progetto con un ritorno turistico: attrae, difatti, un pubblico esterno richiamato dagli scrittori che partecipano al Premio. Per me, però, resta fondamentale la funzione sociale, incarnata dagli "Amici del Parco della lettura", apprezzata dai cittadini di Orbetello e che ci ha suggerito di raddoppiare il numero dei giurati portandolo da 50 a 100. L'altra grande novità del 2024 - ha concluso l'assessore Ottali - è il progetto dedicato alle scuole che rafforza ancora di più il valore che il premio assume sul coinvolgimento della cittadinanza, aprendosi ai più giovani".

Le case editrici potranno aderire alla terza edizione dell'Orbetello Book Prize inviando le proprie candidature entro il 1° marzo 2024. I migliori sei libri saranno annunciati circa un mese dopo l'apertura delle candidature, mentre i tre finalisti saranno presentati al Salone del Libro di Torino in programma dal 9 al 13 maggio 2024.

Hanno vinto le precedenti edizioni: nel 2022 per la sezione narrativa italiana, La foglia di fico. Storie di alberi, donne, uomini di Antonio Pascale, Einaudi. Nel 2023 La vita di chi resta di Matteo B. Bianchi, Mondadori. Tributo alla Carriera: David Leavitt nel 2022, Fernando Aramburu nel 2023.