Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Sorano, manca il medico nella frazione. Minucci (Fdi): "Centrosinistra lontano dai cittadini"

Luca Minucci Luca Minucci

Fratelli d'Italia interviene sulla sanità e soprattutto sulla gestione del settore. "Quanto accaduto nella frazione di San Quirico nel comune di Sorano, conferma ancora una volta come le politiche sulla sanità della Regione Toscana, siano molto penalizzanti per i territori periferici della nostra provincia. Territori che sempre più spesso vengono privati o fortemente depotenziati dei servizi sanitari essenziali". A dirlo in una nota è Luca Minucci, presidente provinciale Fratelli d'Italia Grosseto.
"Proprio nei giorni scorsi ? prosegue Minucci - abbiamo appreso dagli organi di stampa, della mancanza del medico di base presso l'ambulatorio della frazione soranese di San Quirico e della poca incisività da parte del sindaco di Sorano nel farsi ascoltare. Finalmente, dopo le ripetute proteste pervenute da parte di molti cittadini e dalla lista Sorano Rinasce-Ugo Lotti Sindaco, come Fratelli d'Italia ci siamo subito attivati, e adesso sembrerebbe essere arrivato uno spiraglio di apertura da parte dell'Azienda sanitaria locale per risolvere la problematica".
"Avere un medico di base, - spiega il presidente provinciale di Fdi - anche per due ore alla settimana, non può e non deve essere considerata come una vittoria. Anzi, tutt'altro. In quanto la dignità dei cittadini in primo luogo ha bisogno sia di rispetto, ma soprattutto di risposte. Il diritto alla salute e i bisogni della popolazione anziana sono prioritari, e pertanto devono, da chi gestisce la sanità, essere garantiti".
"Di questo e molto altro, come Fratelli d'Italia ne parleremo a breve con il Ministro Schillaci, quando prossimamente verrà a far visita sul nostro territorio maremmano. La situazione di San Quirico, come altre in tutta la provincia, è l'ennesimo caso dello stato di abbandono della sanità pubblica. Anche San Quirico e i sui cittadini meritano rispetto", conclude Luca Minucci.