Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Roccalbegna, visita del Prefetto al caseificio Il Fiorino. "Un'azienda artigiana di grande qualità"

Il Fiorino Il Fiorino (foto Facebook)

Il Prefetto di Grosseto, Paola Berardino, nell'ambito di un programma di incontri con le maggiori realtà produttive ed imprenditoriali del territorio maremmano, ha fatto visita alla sede del caseificio il Fiorino, nel comune di Roccalbegna.

Il Prefetto ha potuto apprezzare da vicino l'intero ciclo produttivo del pecorino: dall'arrivo del latte alla formazione della cagliata, dalla sua rottura fino alla fase della stagionatura. Tutte fasi ancora contraddistinte da una eccellente artigianalità, dove la mano e l'occhio del casaro continuano a essere fondamentali per produrre un formaggio di qualità.

Particolarmente suggestiva anche la visita della grotta naturale dei Fiorini dove i pecorini vengono custoditi su assi di legno per oltre un anno, periodo durante il quale, grazie ad un particolare microclima, sviluppano quei sapori, quei profumi e quelle caratteristiche organolettiche che danno il carattere e l'identità a ogni formaggio.

"Ringrazio i titolari del caseificio per il gradito invito - ha detto il prefetto Paola Berardino - che mi ha dato l'opportunità di apprezzare i livelli di eccellenza, nazionali ed internazionali, raggiunti, che contribuiscono alla crescita e allo sviluppo dell'intera realtà provinciale. Con questi incontri intendo rafforzare la coesione tra il mondo delle imprese e le istituzioni, anche al fine di implementare forme di collaborazione volte ad assicurare lo sviluppo e il sostegno alle attività economiche, sociali e culturali del territorio".