Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Castel del Piano, Baldini (Lega): "Grandi risultati per la sanità grazie all'assessore De Masi"

lega monte amiata Lega sezione Monte Amiata con Susanna Ceccardi

La Lega illustra i risultati ottenuti dal suo assessore per la sanità a Castel del Piano. "Altri importanti risultati per il bene della nostra struttura ospedaliera sono stati portati a termine - esordisce così Maria Rosa De Masi assessore alla sanità del Comune di Castel del Piano -. Più precisamente all'interno del nostro presidio ospedaliero di Castel del Piano dove la nostra farmacia territoriale rischiava la chiusura a causa dell'assenza del personale e il personale impiegato nel nostro presidio rischiava di essere trasferito in altri plessi. Grazie alla nostra attività e al fondamentale intervento dell'amministrazione Asl siamo riusciti non solo a scongiurare la chiusura ma a confermare la presenza della farmacia ospedaliera, che sarà attiva non più due giorni a settimana, ma su 5 giorni settimanali per garantire un servizio migliore per la popolazione" continua De Masi.

"Altro risultato importante che abbiamo raggiunto riguarda gli infermieri del territorio i quali sono tornati ad avere come mansione quella di recarsi all'esterno del presidio. Potranno tornare a recarsi nelle Rsa e nelle abitazioni di cittadini aventi bisogno di un servizio di cure difficili e medicazioni. Questi interventi erano stati interrotti a causa di un'interpretazione non corretta di una disciplina sanitaria".

Soddisfazione è espressa anche dai vertici della Lega provinciale con il commissario Massimiliano Baldini: "Con Maria Rosa abbiamo visto un cambio di passo importante, poche parole e molti fatti; nonostante il poco tempo a sua disposizione ha dato risposte tangibili nei confronti delle richieste della cittadinanza".

Spero di concludere il mio mandato con un'ulteriore attività concreta" - esclama De Masi - "Riportare nel nostro importante centro trasfusionale il terzo apparecchio per la plasmaferesi. Tutto questo è stato possibile grazie al costante lavoro dell' amministrazione e alle disponibilità dei dirigenti dell'azienda sanitaria di cui ringrazio personalmente". Conclude l'assessore.