Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arcidosso, la candidata Guendalina Amati fa un ultimo appello al voto in nome del cambiamento

Guendalina Amati Guendalina Amati

Un ultimo appello al voto quello della candidata sindaco Guendalina Amati, che si rivolge direttamente agli elettori, chiedendo loro di scegliere il suo progetto civico Rinasci Arcidosso:
"Cinque anni fa molti cittadini e cittadine si lamentavano per come era amministrato Arcidosso, le stesse persone si lamentano ancora oggi per gli stessi motivi. Ora avete l'occasione di scegliere il reale cambiamento". Capogruppo in consiglio comunale, capogruppo in consiglio provinciale e consigliere dell'Unione dei Comuni, Amati ha accettato con spirito di servizio la seconda candidatura a sindaco, spinta dalla genuina passione per la politica che, da sempre, la contraddistingue:
"Ho ascoltato le tante richieste che mi arrivavano dai cittadini - dice Amati - non solo dal centro destra, ma bipartisan ed è per questo che dentro Rinasci Arcidosso è stata inserita una forte componente civica". Rilancio dell'economia e del turismo, più sicurezza, valorizzazione dell'identità di Arcidosso, sono tanti i temi toccati dalla candidata durante questa campagna elettorale e, nel rush finale, decide di rivolgersi direttamente ai suoi elettori: "Voglio essere chiara, come sono sempre stata - sottolinea - i cittadini di Arcidosso faccio una domanda semplice: volete continuare a lamentarvi per i prossimi cinque anni o, questa volta, volete dare fiducia a chi, anche stavolta, vi sta offrendo una valida alternativa di cambiamento? Cari cittadini e care cittadine, la scelta è vostra: dipende da voi".
"L'8 e il 9 di giugno - conclude Amati - la reale possibilità per cambiare il nostro territorio, voltare pagina e riscrivere il nostro futuro passa dalle vostre mani, sta a voi decidere se continuare a lamentarvi o fare scelte diverse che portino il rinnovamento per Arcidosso e per tutti voi"