Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, consiglio comunale esprime solidarietà a Israele e condanna attacchi terroristici

Ludovico baldi Il consigliere Ludovico Baldi (Lega)

Il consiglio comunale di Grosseto si è espresso con una mozione dopo i brutali attacchi terroristici che sono iniziati il 7 ottobre contro lo Stato d'Israele. I consiglieri Ludovico Baldi (Lega) e Lorenzo Lauretano (FdI) hanno presentato un ordine del giorno, con successivo emendamento presentato dalla minoranza, accolto dall'aula.
Purtroppo in questo periodo sono stati lanciati migliaia di missili da Gaza e ci sono state numerose irruzioni militari nel territorio d'Israele che hanno provocato oltre 400 morti, 2000 feriti e 750 dispersi, molti dei quali presi in ostaggio dai terroristi di Hamas. Ciò premesso, il Consiglio comunale ha espresso totale e profonda solidarietà allo Stato d'Israele e al suo popolo, ivi comprese le comunità ebraiche. Inoltre, condanna con fermezza il gruppo terroristico di Hamas per gli attentati contro Israele ancora una volta bersaglio di gesti criminali. Inoltre, il consiglio impegna sindaco e Giunta "a rappresentare presso il Governo l'urgenza che l'Italia partecipi e sostenga ogni iniziativa, sia in senso all'Unione Europea che insieme ai nostri alleati e alle organizzazioni internazionali, idonea a consentire di giungere alla liberazione di tutti gli ostaggi, di evitare l'escalation militare, di agire per evitare che arrivino fondi a Hamas che siano utilizzati per finanziare attacchi terroristici, di proteggere le popolazioni civili e garantire ad Israele il diritto di esistere e difendersi nel rispetto del diritto internazionale e umanitario e mettere in campo ogni sforzo per ricostruire un processo di pace riaffermando il diritto di Israele e Palestina alla coesistenza sulla base dello spirito e delle condizioni poste dagli accordi di Oslo, per l'obiettivo dei due popoli e due Stati".