Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, bonus edicole e contributo per spese di gestione: ecco come ottenerli

Roberto Cicaloni, Snag Grosseto Roberto Cicaloni, Snag Grosseto

Continua l'impegno al fianco delle edicole: ecco tutte le novità. Snag Confcommercio Grosseto, il sindacato nazionale autonomo giornalai della provincia di Grosseto, comunica che la Presidenza del Consiglio dei ministri ha pubblicato il Decreto attuativo per l'accesso al bonus edicole 2023 e per la contribuzione economica a valere sul 50% delle spese sostenute dalle edicole per Imu, Tasi, Tari, Tosap o Cosap, canoni di affitto, spese per fornitura di energia elettrica, spese per i servizi telefonici e di collegamento a internet, spese per l'acquisto o il noleggio di registratori di cassa o registratori telematici e dispositivi Pos e altre spese sostenute per la trasformazione digitale e l'ammodernamento tecnologico.

Lo stanziamento complessivo è di 10 milioni di euro. Un risultato ottenuto grazie all'impegno del presidente nazionale di Snag Confcommercio, Andrea Innocenti, e che alle edicole della provincia di Grosseto era stato anticipato nella riunione organizzata dalla segreteria territoriale del sindacato autonomo dei giornalai nella assemblea dello scorso 9 ottobre.

"Per quanto riguarda il bonus edicole 2023 (dotazione nazionale di 4milioni di euro) - continuano dal sindacato e dall'associazione di categoria - le rivendite esclusive di giornali e riviste potranno ottenere un contributo una tantum fino a 2mila euro (3mila euro per le edicole che si trovano nei Comuni delle cosiddette Aree interne) finalizzato al sostegno di specifiche attività realizzate nel corso dell'anno solare 2023 come, tra le altre, l'apertura domenicale (almeno per il 50% delle domeniche su base annua) o la realizzazione di progetti di consegna a domicilio di quotidiani e periodici. Ma ci sono anche altre attività che danno diritto al bonus. Per quanto riguarda il contributo alle spese per Imu, Tasi, Cosap/Tosap, Tari, canoni di locazione e altre tipologie di spese (dotazione nazionale per 6 milioni di euro), il Governo riconosce un aiuto fino al 50% di esse. Le edicole associate a Confcommercio Grosseto e quindi a Snag Grosseto potranno contare sull'assistenza del sindacato e dell'associazione per il chiarimento di qualsiasi dubbio e per la presentazione delle domande di cui il Decreto attuativo della Presidenza del Consiglio dei ministri dispone le modalità".

"Ringraziamo ancora il nostro presidente nazionale Andrea Innocenti - dichiara Roberto Cicaloni, presidente provinciale Snag-Confcommercio - per essere riuscito a riservare alle edicole esclusive una consistente fetta dei contributi all'editoria".