Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto riceve a Bruxelles l'European green pioneer of smart tourism, premio al turismo sostenibile

Riccardo Megale europa green pioneer L'assessore Riccardo Megale festeggia dopo aver vinto il premio

La Maremma è ufficialmente la capitale europea del turismo sostenibile. Il Comune di Grosseto si aggiudica l'European green pioneer of smart tourism 2024 a Bruxelles. L'Ente aveva partecipato su impulso dell'assessorato al Turismo e alla Mobilità guidato da Riccardo Megale.
Si tratta di un riconoscimento pensato dalla Commissione europea per promuovere il turismo intelligente e sostenibile. Il premio decreta le destinazioni più piccole che hanno implementato strategie di successo per promuovere il turismo sostenibile attraverso pratiche di transizione verde. Attualmente, il progetto è finanziato nell'ambito del programma Cosme dopo l'azione preparatoria proposta dal Parlamento Europeo.
Erano quattro le località finaliste del concorso 2024, tra queste Grevena (Grecia); Grosseto (Italia); il Geoparco mondiale Unesco Karawanken-Karavanke (tra Austria e Slovenia) e Valongo (Portogallo).
"Siamo - commentano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessore al Turismo e alla Mobilità Riccardo Megale - orgogliosi di questo riconoscimento. È un premio alla bontà del lavoro svolto dalla nostra Amministratore. Grosseto primeggia dimostrando di possedere un'offerta di mobilità turistica di alto livello e di aver adottato ottime strategie per la transizione verde. Questo - concludono - incide non solo nell'attrattività che il nostro territorio vanta nei confronti dei vacanzieri, ma anche sulla qualità della vita dei residenti".