Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, il programma di "Cantine aperte a Natale": mercatini, degustazione vini e corsi di cucina

Violante gardini In foto: Violante Gardini Cinelli Colombini

C'è profumo di Natale nelle Cantine del Movimento Turismo del Vino Toscana. "Cantine Aperte a Natale" è l'evento che porta anche nel periodo natalizio i tanti wine lovers nei territori del vino. In programma tante le attività previste per i grandi e i più piccoli. Per tutto il mese di dicembre sono infatti oltre trenta le cantine toscane che propongono corsi di cucina proprio sui dolci tradizionali, laboratori creativi per bambini, cene tematiche sia per famiglie, per gruppi di amici e anche per aziende, ma anche mercatini di artigianato locale, spettacoli itineranti, musica dal vivo, cibo di strada. Oltre alla visita della cantina e alla degustazione dell'iconico Vin Santo.
I programmi di tutte le iniziative sono disponibili on line sul portale www.mtvtoscana.com
In Toscana il tema scelto per l'edizione 2023 è quello legato ai vini dolci insieme alle ricette della tradizione. Dalla caccia al tesoro tra le botti, alle decorazioni fatte dai più piccoli su cartoni ed etichette fino alle cene a tema ideali per scambiarsi gli auguri con gli amici ma anche con i colleghi di lavoro. Il Vin Santo, principe dei vini dolci toscani, racconta la sua storia aprendo le porte dei luoghi dove viene prodotto fino alla degustazione e l'abbinamento. Panforte, cantucci, e cavallucci sono solo alcuni dei dolci della tradizione toscana che sono abbinati, non solo al Vin Santo, ma anche il Moscadello di Montalcino, oltre a passiti e muffe nobili prodotti in tutto il territorio vitivinicolo regionale.
"A Natale si devono cercare regali speciali, le nostre cantine sono pronte ad aprire di nuovo le porte raccontando le proprie storie e offrendo ai visitatori la possibilità di vivere un'esperienza unica che parla di dolci tradizioni toscane - spiega il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini Cinelli Colombini - le porte della cantina sono sempre le solite, ma la magia è diversa. E' una ricetta raccontata senza invidia quella ideata dalle cantine MTV Toscana che parte dai dolci della tradizione per arrivare a raccontare la storia del Vin Santo le cui uve hanno riposato sui graticci dalla vendemmia. "Cantine Aperte" è l'idea divertente per passare un pomeriggio in cantine ma anche il momento ideale per trovare il regalo giusto per parenti e amici". Cantine Aperte a Natale è anche l'occasione per scegliere i vini da abbinare ai menu del periodo natalizio grazie ai preziosi suggerimenti del produttore in persona, ma anche per passare un pomeriggio o alcuni giorni in cantina, o soprattutto, questo per le famiglie, per far conoscere ai più piccoli il magico mondo del vino grazie a tante iniziative organizzate per i bambini. L'Associazione Movimento Turismo del Vino Toscana è un ente non profit che raccoglie oltre cento soci fra le più prestigiose cantine del territorio, selezionate sulla base di specifici requisiti, primo fra tutti quello della qualità dell'accoglienza enoturistica. Obiettivo dell'associazione è promuovere la cultura del vino attraverso le visite nei luoghi di produzione. Ai turisti del vino il Movimento vuole, da una parte, far conoscere più da vicino l'attività e i prodotti delle cantine aderenti, dall'altra, offrire un esempio di come si può fare impresa nel rispetto delle tradizioni, della salvaguardia dell'ambiente e dell'agricoltura di qualità.