Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, sulle donne uccise il Comune accoglie l'appello di Giani. Bandiere listate a lutto

Lutto regionale Lutto regionale

Dopo il femminicidio di Giulia Cecchettin e alla vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Toscana ha proclamato per oggi, venerdì 24 novembre 2023, una giornata di lutto regionale per ricordare il dramma di tutte le donne che hanno perso la vita per mano di un uomo.
"Esponiamo le bandiere degli edifici della Regione a mezz'asta listandole a lutto", ha spiegato il presidente Eugenio Giani, che ha invitato formalmente gli enti locali ad aderire. "Occorre prendere una posizione forte", ha proseguito il presidente, "perché il caso di Giulia è stato eclatante ma, purtroppo, non passa giorno che si verifichino nel nostro Paese atti di questo genere".
"Serve una sensibilità comune - ha concluso Giani - e le bandiere a mezz'asta che vedrete vorranno esserne un segno".
Il Comune di Grosseto aderisce all'invito del governatore della Toscana Eugenio Giani. Oggi, 24 novembre 2023, le bandiere istituzionali del municipio saranno listate a lutto.