Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Grosseto, si chiude la quinta edizione di Hexagon film festival. Vince il corto An irish goodbye

an irish goodbye Tom Berkeley e Ross White, autori del corto An irish goodbye

Gran finale a Grosseto per la quinta edizione dell'Hexagon film festival. A trionfare è stato il cortometraggio irlandese An irish goodbye di Tom Berkeley e Ross White, che è stato amato anche dal pubblico in sala. Al Museo di storia naturale della Maremma da mercoledì 15 a venerdì 17 novembre sono stati proiettati i 22 cortometraggi in gara e ieri sera, venerdì 17 novembre, è stato decretato il vincitore.
La rassegna dedicata ai corti d'autore quest'anno è stata organizzata dalla Fondazione Grosseto Cultura con il supporto dell'associazione Kalonism e del Comune di Grosseto e la sponsorizzazione di Tiemme, Menaldi Fabio Edilizia e Autocarrozzeria La Stazione.

E a colpire l'attenzione dei giurati è stata la pellicola irlandese ambientata in una fattoria nelle zone rurali dell'Irlanda del Nord, An irish goodbye, una commedia nera che segue il ricongiungimento dei fratelli Turlough e Lorcan dopo la prematura morte della madre.

La motivazione del premio: "Per aver affrontato un aspetto della disabilità in genere sottovalutato con grande sensibilità e ironia". E anche il pubblico in sala ha dato la menzione speciale alla stessa pellicola. A vincere il Premio giovani, assegnato dagli studenti universitari di Grosseto, è stata invece la pellicola spagnola La Banyera che racconta la vicenda di Ramon. Al protagonista mentre sta facendo un meritato bagno squilla il cellulare all'improvviso. È Clara, una ragazza che cerca insistentemente di vendergli un'assicurazione sulla vita.

"Sono state tre serate ricche di emozioni ? spiega il presidente di Fondazione Grosseto Cultura, Giovanni Tombari ?: le pellicole, come ogni anno, erano veramente di altissima qualità. Ringrazio Lorenzo Santoni per l'impegno e la cura che mette nel festival e un grazie a tutti gli organizzatori, in particolare al presentatore delle tre serate Michele Gandolfi che ha introdotto alla perfezione i corti in gara".

Il premio Hexagon Il premio Hexagon
Lorenzo Santoni Lorenzo Santoni