Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Massa Marittima, la rete Grobac si arricchisce con una new entry: la biblioteca dell'Istituto Lotti

Maria Grazia Gentili Maria Grazia Gentili seguirà le attività Grobac

Un nuovo soggetto entra a far parte dei custodi della storia della Maremma. La Biblioteca scolastica dell'Istituto Lotti di Massa Marittima fa il suo ingresso in Grobac. La Rete della Biblioteche e degli archivi di Maremma si arricchisce di una nuova collaborazione: sono 32, adesso, i soggetti presenti.
L'istituto Bernardino Lotti fa il suo ingresso nella Rete Grobac, delle biblioteche e degli archivi di Maremma, portando così il numero di soggetti aderenti a 32.
"Diamo il benvenuto all'Isis ?Lotti' ? dice Emiliano Rabazzi, presidente della Commissione di sistema della Rete Grobac ? che va ad aggiungersi agli altri istituti scolastici presenti all'interno del nostro gruppo: il nostro obiettivo è infatti far crescere sempre di più la Rete, unendo professionalità diverse che, insieme, possono progettare interventi di promozione della lettura, conservazione del patrimonio documentale e archivistico ed essere ancora più efficaci nell'azione di intercettazione di risorse tramite la partecipazione a bandi pubblici. Le biblioteche scolastiche e le professionalità presenti all'interno della scuola sono un valore aggiunto imprescindibile in questo percorso di crescita".
"La nostra Biblioteca scolastica ? dichiara il dirigente Angelo Salvatore Costarella ? entra nella Rete delle Biblioteche di Maremma per promuovere il patrimonio librario e condividerlo con la comunità. Nostro primo obiettivo è quello di catalogare digitalmente testi e documenti di cui possediamo un catalogo cartaceo parziale; attraverso il supporto digitale e formativo della Rete Grobac saremo in grado di favorire la consultazione e il prestito agli studenti, di aprire la nostra Biblioteca al pubblico valorizzando i materiali custoditi e di promuovere progetti che coinvolgano i nostri studenti in un'ottica inclusiva e di crescita per tutta la comunità". A seguire le attività di Rete della Biblioteca scolastica del Lotti sarà la professoressa Maria Grazia Gentili. La Rete Grobac è composta da 32 soggetti, tra biblioteche pubbliche, istituti culturali, fondazioni, istituti scolastici e da archivi storici della provincia di Grosseto. Della Rete fanno parte le biblioteche comunali di Grosseto, Roccastrada, Castiglione della Pescaia, Scansano, Scarlino, Pitigliano, Manciano, Orbetello, Monterotondo Marittimo, Monte Argentario, Massa Marittima, Magliano in Toscana, Capalbio, Gavorrano, Follonica, Arcidosso, Castell'Azzara, il Polo liceale di Grosseto, l'Isis Da Vinci-Fermi di Arcidosso, la Biblioteca delle Muse di Saturnia, il Maam di Grosseto, il Museo di storia naturale di Grosseto, l'Isgrec di Grosseto, la Fondazione polo universitario di Grosseto, il Polo Clarisse arte di Grosseto, la Fondazione Bianciardi di Grosseto, la Camera di commercio di Grosseto, l'archivio storico Imberciadori di Castel del Piano, la Fondazione Santa Fiora Cultura, la Biblioteca Zikhang di Merigar di Arcidosso, Istituto Lotti, e l'Archivio fotografico Fratelli Gori.