Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Capalbio film festival, si chiude l'edizione 2023. Tra cinema e ambiente: è record di pubblico

Capalbio film festival Claudia Gerini, Liliana Cavani e Francesca Inaudi

Con l'ultima edizione del Capalbio film festival, la città si consacra capitale maremmana del cinema.
Si conclude infatti con un record di presenze e proiezioni sold out l'edizione 2023 della rassegna che si è svolta dal 14 al 17 settembre. Ma si pensa già al futuro: annunciate le date della prossima edizione che si svolgerà dal 19 al 22 settembre 2024.
Tra cinema, arte e sostenibilità ambientale un ricco programma di incontri, proiezioni con registi, sceneggiatori, autori e interpreti ha animato per quattro giorni la cittadina della Maremma toscana.
Tra i tanti ospiti presenti Liliana Cavani con Claudia Gerini e Francesca Inaudi, Margherita Buy, Micaela Ramazzotti, Anna Foglietta, Lyda Patitucci, Niccolò Falsetti, Silvia D'Amico, Francesco Turbanti, Yile Yara Vianello, Andrea Bosca, Davide Livermore, Marzia Ubaldi, Davide Minnella, Francesco Scianna, Filippo Schicchitano, Giorgio Verdelli, Riccardo Rossi, Luca Ribuoli, Filippo de Carli e Francesco Russo.Tra gli sceneggiatori Paolo Costella, Federica Pontremoli, Alessandro Bardani, Maddalena Ravagli, Leonardo Fasoli, e ancora Roberto Cicutto, con Piera Detassis, Nicola Giuliano, Federica Lucisano, Carlo Degli Esposti, Carlo Alberto Pratesi, e molti altri.
Per il sindaco di Capalbio Gianfranco Chelini: "Il successo di pubblico registrato nelle giornate del festival ci fa capire che la strada intrapresa è quella giusta e ci convince della necessità di rilanciare dando un seguito sia all'attività della sala cinematografica sia all'organizzazione del prossimo festival. Mi complimento con la Presidente della Fondazione Capalbio, Maria Concetta Monaci, e con i Direttori Artistici del Festival Steve Della Casa e Daniele Orazi e il Direttore Scientifico Carlo Alberto Pratesi per la passione e la generosità con la quale hanno garantito la qualità dell'offerta e la gestione ordinata dei lavori".

Maria Concetta Monaci, presidente della Fondazione Capalbio, a chiusura del festival conferma la grande soddisfazione per il successo ottenuto: "A nome della Fondazione ? dichiara - ringrazio tutti gli attori che hanno reso possibile la manifestazione; dall'amministrazione che ha abbracciato questo progetto della prima ora; dalla direzione artistica a quella organizzativa; da coloro che hanno fornito servizi, agli sponsor; fino alla comunità di Capalbio e al pubblico arrivato appositamente, che ha partecipato numeroso e felice di incontrare i propri beniamini. Gratitudine va ai grandi ospiti che hanno con entusiasmo aderito alla nostra iniziativa e si sono prestati con generosità nell'intento di fornire oltreché attrazione e divertimento anche approfondimento su temi importati di attualità. Con loro - ha sottolineato - oltre al panel sulla sostenibilità, magistralmente condotto da Carlo Alberto Pratesi, abbiamo potuto testimoniare l'universo femminile, quello dei giovani, delle periferie e smuovere le coscienze su temi di grande attualità. Personalmente, a fronte dell'interesse per l'arte contemporanea che amo diffondere nel territorio, ricorderò anche l'incontro col presidente della Biennale di Venezia Roberto Cicutto che ci ha fatto la sorpresa di presenziare alla premiazione di una grande eccellenza del nostro cinema".

"Dopo la prima edizione pilota dello scorso anno - dicono i direttori artistici Steve Della Casa e Daniele Orazi - è stato subito evidente l'interesse che Capalbio aveva per un evento dedicato al cinema. Il grande successo e la sorprendente affluenza di pubblico e ospiti presenti all'edizione appena conclusa ha confermato la grande curiosità e apertura dei capalbiesi ad accogliere questo evento. Grazie all'infaticabile presidente della Fondazione Capalbio, Maria Concetta Monaci, e all'energia contagiosa del visionario sindaco Gianfranco Chelini, siamo certi che la prossima edizione 2024, dal 19 al 22 settembre, sorprenderà nuovamente tutto il comparto cinema".

Il Festival, promosso e organizzato da Fondazione Capalbio con il sostegno del Comune di Capalbio e con il patrocinio di Regione Toscana, ha avuto come location il Cinema Tirreno di Borgo Carige per le proiezioni e gli incontri e la Galleria Il Frantoio di Capalbio che ha ospitato la mostra Landscape Experience. Connessioni tra arte e paesaggio degli artisti Antonio Barbieri, Matteo Sanna e Vincenzo Marsiglia, quest'ultimo, ideatore e disegnatore dell'immagine ufficiale del festival e responsabile dell'allestimento del Cinema Tirreno di Borgo Carige.

Capalbio Film Festival è stato reso possibile grazie ai main partner Artemisia Lab, Intesa Sanpaolo, OFF GRID Alternative Movement, ai Partner: ADF Acquedotto del Fiora, Av Set, Ecocleaning ed ai Supporter My Style Bags Milano, Essenzialmente Laura, Gorilla Socks, Proraso, Marvis, Terme di Saturnia Natural Destination, La Locanda Rossa, Galleria Il Frantoio, La Vigna sul Mare, la Valle del Buttero e Capalbio è Vino. I Media Partner di Capalbio Film Festival 2023: Sky Arte, Sky Nature, Forbes, Il Tempo, Il Giornale e Libero.